Calciomercato, l’Inter pensa a cedere Milito

Sull'attaccante argentino ci sarebbe il Psg. Il club nerazzurro, vendendone il cartellino, otterrebbe 6 milioni di euro e risparmierebbe 24 milioni di stipendio da qui al 2014.

di Gianni Monaco 5 Dicembre 2011 13:59

Ricordate il Diego Milito di due stagioni fa? Fu il grande trascinatore dell’Inter. I suoi gol contribuirono, in maniera decisiva, alla conquista di scudetto, Coppa Italia e Champions League. Correva l’anno 2010. Ora di quel Milito non c’è più traccia. Già nella passata stagione l’ex attaccante di Saragozza e Genoa aveva dato segnali negativi, ma in buona parte potevano essere giustificati coi numerosi infortuni. Quest’anno il 32enne argentino non sta avendo guai fisici, eppure il suo rendimento continua a lasciare delusi dirigenza e tifosi. Milito è ormai irriconoscibile, un po’ come gli altri attaccanti nerazzurri e contro l’Udinese se n’è avuta l’ennesima prova.

L’ex genoano è diventato un peso: ecco perché, secondo Studio Aperto, l’Inter sta valutando seriamente la possibilità di cederlo. Su Milito ci sarebbe soprattutto il Psg. I francesi sarebbero disposti a investire 6 milioni di euro per il cartellino. Ma in tutto il club milanese avrebbe un guadagno di 30 milioni, visto che il pesante stipendio dell’argentino dovrà essere elargito fino al 2014. L’addio di Milito, comunque, è tutt’altro che scontato, anche perché trovare i sostituti non sarebbe affatto semplice. A fine stagione, invece, la sua partenza non è da escludere. Su Milito, oltre al Psg, ci sarebbe anche il Genoa.

Commenti