Calciomercato Juventus, Marotta rivela gli obiettivi

La squadra di Antonio Conte è già molto attiva sul mercato e il direttore Beppe Marotta fa il punto della situazione.

di Ivano Sorrentino 24 maggio 2012 22:18

La Juventus dopo aver vinto lo scudetto vuole cercare di rinforzare al massimo la sua rosa in vista della prossima stagione per essere competitiva anche in Europa. Proprio per questo gli uomini di mercato bianconeri stanno lavorando senza sosta per cercare di portare avanti il maggior numero di trattative e convincere alcuni top player a trasferirsi alla corte del riconfermato Antonio Conte.

Molti dunque sono stati i nomi che negli ultimi giorni sono stati accostati al club bianconero, proprio per questo il direttore generale Beppe Marotta cerca di far luce sulla situazione a partire del probabile interessamento dei bianconeri alla punta del Napoli Cavani:

Edinson Cavani? E’ un giocatore interessante e credo che si possa inserire in questo gruppo. Ma è di proprietà del Napoli e il patron Azzurro, Aurelio De Laurentiis, ha tutto il diritto di tenerselo stretto”. Insomma la pista che porta all’attaccante uruguayano non è sicuramente delle più facili e proprio per questo Marotta potrebbe virare su altri obiettivi. Proprio per questo il direttore parla anche di un altro attaccante come Sebastian Giovinco, un giocatore che con il Parma ha disputato una stagione incredibile:“Ritenevamo che questo giocatore necessitasse di conseguire un processo di maturazione altrove. L’abbiamo mandato a fare esperienza a Parma e, quest’esperienza, s’è rivelata positiva. Ora è un giocatore pronto per qualsiasi palcoscenico; adesso bisognerà definire la comproprietà libera con il Parma”.

Le ultime parole di Marotta riguardano invece quelle che sono altre tre trattative che la Juventus sta portando avanti ovvero quella del rinnovo di Borriello e dell’acquisto di altri giocatori come Destro e il pescarese Verratti:

“Borriello è un’occasione che abbiamo colto nel mercato invernale. E’ stato fissato un diritto di riscatto con la Roma, valuteremo se esercitarlo o meno. Verratti, invece, lo conosciamo benissimo. Nel corso degli anni ha dimostrato tutta la sua bravura, ed è un giovane destinato a diventare un elemento importante. Oggi è più di una promessa e quindi può essere considerato un giocatore di grandissimo interesse. Ma bisogna sempre tenere conto che questi calciatori di prospettiva debbono crescere in maniera ottimale. Altrimenti rischiano di bruciarsi. Da parte nostra c’è sicuramente interesse. Farlo maturare ulteriormente un altro anno in Abruzzo potrebbe rivelarsi una scelta saggia. Destro lo seguiamo, è un altro prospetto interessante. Noi facciamo la nostro corsa, se riusciremo ad acquisirlo bene, se non ci riusciremo evidentemente i parametri economici dell’operazione non saranno in linea con i nostri”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti