Berbatov è tornato a parlare di Juventus e Fiorentina

L'attaccante bulgaro è tornato a parlare dopo la trattativa con la società bianconera e quella viola.

di David Spagnoletto 3 Settembre 2012 15:33

Ha creato una crisi diplomatica fra Fiorentina e Juventus, entrambe desiderose di ingaggiarlo. A quasi una settimana dal “fattaccio”, parla il pomo della discordia Dimitar Berbatov, nuovo attaccante del Fulham:

“Non ho mai detto sì alla Fiorentina, e ho scelto di tornare in Inghilterra per motivi di famiglia. Mai fatto promesse a Fiorentina o Juventus. Mi hanno cercato molti club , ma io non ho mai detto sì a qualcuno. E poi non sono e non sarò l’ultimo calciatore che all’ultimo momento ha un ripensamento”.

Il bomber bulgaro ha motivato così la sua scelta di rimanere in Premier League:

“Io so dove la mia famiglia si trova meglio. Ho un figlio piccolo, e ne avrò un altro. Se non avete una spiegazione logica per la mia scelta, io non posso farci niente. L’Inghilterra mi piace, amo la sua cultura e parlo la lingua, e soprattutto la mia famiglia ci si trova bene”.

Inghilterra che il giocatore non ha voluto lasciare dopo 75 gol in 178 partite complessive con le maglie di Tottenham e Manchester United.

Commenti