Barcellona-Real Madrid: sarà “Clasico” anche in Coppa del Re

di Simona Vitale 13 Gennaio 2012 12:12

Come prevedibile, Barcellona e Real Madrid, le due squadre più forti di Spagna e, probabilmente, dell’intera Europa, si scontreranno nuovamente, incrociando i loro destini anche per i quarti di finale di Coppa del Re. I blaugrana di Pep Guardiola, eletti dall’IFFHS come miglior club del 2011, hanno infatti sconfitto 1-2 l’Osasuna in trasferta, come pura e semplice formalità, dal momento che l’andata al Camp Nou è stata stravinta dalla squadra catalana per 4-0. Trovatosi sotto di un gol alla fine del primo tempo di Dejan Lekić che José Pinto non riesce a trattenere. , il Barcellona ha recuperato nella ripresa grazie alle reti dell’ex Udinese Alexis Sanchez e Sergi Roberto. 

La brutta notizia per Guardiola è data dall’infortunio di Fontas, che ha concluso la sua stagione anzitempo a causa della rottura del crociato del ginocchio destro. Dunque il 18 al Santiago Bernabeu e il 25 gennaio al Camp Nou le due eterni nemiche si contenderanno l’accesso alle semifinali di Coppa del Re. L’importanza non è quella della Liga o della Champions League, ma quando le squadre di Mourinho e di Guardiola si affrontano, le scintille sono pur sempre assicurate. L’anno scorso la Coppa fu vinta dai blancos che si imposero in finale per 1-0 con rete di Cristiano Ronaldo. Piquè, difensore blaugrana, a proposito della gara fra Real e Barcellona ha dichiarato: “In un Barcellona-Real non c’è un favorito. Si tratta di partite con alta tensione, in cui si lotta mentalmente e fisicamente”. Non ci resta che attendere.

In precedenza, invece, l‘Athletic Club ha superato 4-0 l’Albacete Balompié dopo lo 0-0 dell’andata, ipotecando una sfida contro l‘RCD Mallorca nei quarti. Dopo lo 0-0 allo stadio Carlos Belmonte, i baschi si danno da fare al San Mamés davanti al proprio pubblico. Apre le danze Markel Susaeta al 25’, nella ripresa i realizzatori sono invece Ander Herrera (65’), Gaizka Toquero (78’)  e Mikel San José (86’).

Commenti