Ambrosini a Chiellini: “Non si fa la spia”

di David Spagnoletto 9 Febbraio 2012 17:12

Milan contro Juventus ormai non si gioca più solo in campo. Le polemiche di ieri sera dopo il buffetto di Zlatan Ibrahimovic a Marco Storari e la conseguente mini-rissa non si sono placate. A prendere la parola oggi è stato Massimo Ambrosini, che in merito ha detto:

Chiellini penso debba evitare di avere queste prese di posizione. Sono cose antipatiche, fuori luogo, dispiace perché poi si cerca di attenuare certi toni, ci diciamo che sia giusto abbassarli, ma non mi sembra simpatico andare in sala stampa e invocare una prova tv. Se c’è accanimento contro Ibra? Se uno sbaglia deve pagare, ma andare a fare la spia tra virgolette o cercare forzatamente un colpevole o andare in sala stampa a dire certe cose è una cosa che non va fatta”.

La dichiarazione del centrocampista rossonero fa capire più che mai quanto il nervosismo stia aumentando sull’asse Milano-Torino. Nervosismo che è iniziato domenica scorsa dopo che Adriano Galliani aveva erroneamente anticipato la decisione del Giudice Sportivo Tosel riguardo alla squalifica di Ibrahimovic dopo la manata ad Aronica. L’ad del Diavolo pensava e sperava che le giornate inflitte al suo numero 11 fossero due e non tre come poi è stato deciso. Un turno di stop in più che dovrebbe (a meno che non venga accettato il ricorso) far saltare Milan-Juventus, il big-match di campionato, in programma il 25 febbraio a San Siro.

Commenti