Altro che ibra, Ancelotti esalta Menez

Il tecnico emiliano parla anche del partner d'attacco di Ibra, l'ex romanista Menez.

di Ivano Sorrentino 26 Ottobre 2012 22:49

Il Paris Saint Germain si è ripreso alla grande dopo il periodo difficile di inizio stagione. Gli uomini di Carlo Ancelotti hanno iniziato a macinare gioco e punti ottenendo prestazioni in linea con quello che l’incredibile valore della squadra. Oltre a parlare dei soliti top player però Ancelotti nell’ultima conferenza stampa si è voluto concentrare su un altro giocatore della squadra parigina: Jeremy Menez. Che il giocatore francese avesse grandi potenzialità è sempre stato noto a tutti, tuttavia con la maglia della Roma Menez non è quasi mai riuscito a trovare la giusta continuità ed è spesso stato messo ai margini della squadra capitolina.

Nel PSG delle meraviglie invece Menez riesce ad esaltarsi dando libero sfogo a tutte le sue qualità, ma sopratutto alla sua incredibile velocità. Il calciatore sembra dunque essere il compagno di reparto ideale per Zlatan Ibrahimovic tanto che Ancelotti non ha perso occasione per elogiarlo:“E ‘un giocatore importante – ha sentenziato Ancelotti in conferenza stampa -. Ha le qualità per giocare con Zlatan. E’ in ottima forma, è motivato e gli piace giocare in attacco. Sono molto felice per le sue performance.Penso che possa essere ancora più forte se continua ad allenarsi su questi livelli. Già ai tempi della Roma era un giocatore che mi piaceva molto e che avrei voluto avere nella mia squadra, a Parigi sembra aver anche risolto i problemi legati alla continuità”.

Una rosa stratosferica dunque per una squadra che vuole assolutamente essere protagonista sia in Europa che in Francia. Proprio per questo l’attenzione di Ancelotti è ora puntata sul prossimo match che il Paris Saint Germain giocherà contro il Nancy:“Non sarà facile, perché spesso il PSG va in difficoltà a Nancy. Penso che anche questa volta sarà altrettanto difficile. Abbiamo preso il primo posto in classifica e vogliamo restare lìPer queste ragioni, la partita sarà importante per noi. Possiamo migliorare. Dopo le prime tre partite, abbiamo fatto un buon lavoro e abbiamo avuto una buona serie dei risultati”.

Commenti