Milan-PSG, salta Nenè all’ultimo minuto

Leonardo ha reputato l'offerta rossonera troppo bassa per essere presa in considerazione

di Nadia Napolitano 14 settembre 2012 11:12

Il Milan ci aveva fatto la bocca, ma Leonardo si è messo in mezzo, facendo saltare l’operazione all’ultimo minuto. Nenè, miglior cannoniere del Paris Saint-Germain della scorsa stagione (21 reti), poteva essere un giocatore rossonero, se il ds brasiliano non avesse reputato l’offerta di Galliani troppo bassa perchè l’affare andasse in porto. Prelevati Ibrahimovic e Thiago Silva (circa 70 milioni in due), la dirigenza transalpina non aveva alcuna intenzione di svendere il suo attaccante (valutato intorno ai 7 milioni).

Nonostante l’arrivo dello svedese abbia ridotto il suo minutaggio in campo, Nenè si ritrova ancora in Francia, vedendosi portar via, come se non bastasse, il ruolo di prima donna all’interno dello spogliatoio. L’attaccante svela tutti i retroscena ai microfoni de ‘L’Equipe‘: “E’ un tema delicato. Ho avuto contatti con i rossoneri che poi hanno parlato con Leonardo. Lui ha fatto sapere che la cessione non poteva concretizzarsi a causa del prezzo“. Il ragazzo, tuttavia, non sembra demoralizzato, e pare avere tutte le intenzioni di continuare a farsi valere in campo, insidiando il calcagno proprio ad Ibra: “Ancelotti e Leo mi hanno comunicato che mi ritengono un giocatore importante“. Fatto sta che l’attaccante, in vista della sessione di riparazione, potrebbe agevolmente decidere di abbandonare la nave. Difatti, in scadenza di contratto a giugno, nessuno vieterebbe all’ex punta del Monaco di guardarsi bene intorno, a caccia di nuovi stimoli.

Questa volta, a patto che Leonardo non decida per il rinnovo immediato (cosa che non sembra essere contemplate nelle intenzioni del direttore sportivo), il Milan si porterebbe a casa questo gioiello, senza sborsare il becco di un quattrino. Un colpo, questo, davvero straordinario, e perfettamente in linea con la nuova politica finanziaria della società di Milanello. Il mercato low cost a cui abbiamo assistito quest’estate porterà comunque i suoi frutti? Avremo modo di rendercene conto più avanti, nel corso della stagione.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti