Coppa Italia, pari tra Juventus e Lazio

Finisce 1-1 l'andata della semifinale tra i bianconeri e i biancocelesti: apre Peluso al 63', risponde Mauri a 5' dalla fine.

di Antonio Ferraro 23 gennaio 2013 10:05

Finisce in parità il primo round della semifinale di Tim Cup tra Juventus e Lazio. 1-1 il risultato dello Juventus Stadium, per effetto dei gol di Peluso per i padroni di casa e di Mauri per gli ospiti. I bianconeri si mangiano le mani per le numerose chance sprecate, mentre la squadra di Petkovic ottiene un pareggio fondamentale in vista del ritorno di martedì all’Olimpico. Com’era accaduto nel confronto di campionato dello scorso 17 novembre, gli attacchi degli uomini di Conte si sono infranti contro il muro Federico Marchetti.

PELUSO CHIAMA, MAURI RISPONDE – Nel primo tempo il ritmo della gara è buono, ma le occasioni scarseggiano. Parte meglio la Juventus, che dopo trenta secondi si rende pericolosa con Marchisio: il numero 8 si inserisce in area dopo la sponda di Matri, ma viene anticipato da Marchetti. Al 35′ i bianconeri provano a complicarsi la vita: Peluso svirgola un rinvio anticipando anche Storari, Mauri si precipita sul pallone, ma Barzagli in extremis manda in angolo a pochi passi dalla linea di porta. A due minuti dall’intervallo i padroni di casa perdono Bonucci per infortunio: al suo posto entra Caceres.

La prima vera emozione del match arriva dopo dieci minuti della ripresa: bel lancio in area di Marrone per Matri, che aggancia e spara al volo, ma Marchetti si supera e manda in corner. Al 63′ la Juve passa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, cross di Giaccherini, Peluso svetta su tutti e di testa mette la palla a fil di palo.

La Lazio è frastornata e non sembra in grado di reagire. Al 72′ i bianconeri vanno vicini al raddoppio con Vidal, che solo davanti a Marchetti calcia clamorosamente sul palo. Ancora il cileno pericoloso sette minuti pià tardi: l’ex Leverkusen si inserisce in area e colpisce di testa, ma Marchetti con uno straordinario colpo di reni arriva sul pallone e lo respinge.

Si sa, il calcio molto spesso è crudele e, così, dal possibile 2-0 si passa all’incredibile 1-1: all’85’ su un corner per i biancocelesti, Mauri, appostato sul secondo palo, resiste a un avversario e in caduta riesce a toccare il pallone, Storari non è reattivo e si fa beffare. Pareggio per la Lazio e beffa per la Juventus.

Questo il tabellino del match:

Juventus (3-5-1-1): Storari; Barzagli, Marrone, Bonucci (Caceres, 43′); Isla, Vidal, Pogba, Giaccherini, Peluso (De Ceglie, 70′); Marchisio (Vucinic, 76′), Matri. A disp.: Rubinho, Gagliardini, Lichtsteiner, Rugani, Garcia, Padoin, Schiavone, Kabashi, Beltrame. All.: Conte

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Biava (Radu, 83′), Ciani, Lulic; Ledesma (Candreva, 69′); Cana, Gonzalez, Hernanes (Brocchi, 83′), Mauri; Floccari. A disp.: Bizzarri, Carrizo, Scaloni, Zauri, Kozak, Rozzi. All.: Petkovic.

Arbitro: Damato di Barletta

Marcatori: Peluso al 63′ (J); Mauri all’85’ (L)

Ammoniti: Hernanes e Ciani (L)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti