Tutti pazzi per il Psg: Balzaretti rifiuta anche il Milan

L'esterno intende seguire le ragioni del cuore e raggiungere la famiglia a Parigi. Nessun altro club sembra stuzzicarlo

di Nadia Napolitano 16 Luglio 2012 16:28

Leonardo è scatenatissimo sul mercato. Il Paris Saint-Germain, quest’anno, ha allestito una squadra di fuoco. Magari non ancora ai livelli del Barcellona, apparentemente inarrivabile, il club transalpino sta richiamando su di sè l’attenzione di mezzo mondo. Il primo colpo messo a segno porta il nome di Ezequiel Lavezzi, ex attaccante del Napoli e vera scheggia mangia difese. Subito dopo, occhi fissi su Thiago Silva e Ibrahimovic. Se per il brasiliano l’affare può dirsi concluso, per Ibra bisognerà ancora limare qualche dettaglio.

Non è finita qua: il Psg potrebbe ancora pescare in Italia e prelevare Federico Balzaretti, terzino sinistro in forza al Palermo. Disputato un buon Europeo con la maglia della nostra Nazionale, il ragazzo sarebbe disposto a trasferirsi in Francia ad occhi chiusi. Il cuore sembra avere la meglio su tutto. Si dia il caso, infatti, che la famiglia del giocatore risieda a Parigi. La moglie, Eleonora Abbagnato, intervenuta ai microfoni di Sky Sport è sicura: “Il Paris Saint Germain è la squadra che tutti sognano, la squadra del momento. Sarei felice per lui e per la sua carriera se venisse a giocare in questa meravigliosa città. Federico ha detto che per il suo futuro vorrebbe o il Palermo o andare al Psg per stare più vicino alla famiglia. In questi anni Federico ha dato tantissimo al Palermo, la squadra della mia città“.

Le ipotesi sono due: o si va a Parigi, o si resta a Palermo. Nessuno spiraglio per il Napoli che, in maniera praticamente ufficiale, aveva richiesto l’esterno direttamente al presidente Zamparini. Il giovane, nelle ultime ore, pare aver rifiutato addirittura un’offerta proposta dal Milan.

Il vicepresidente del Palermo, Guglielmo Miccichè, conferma:

Noi vogliamo tenerlo. Lui ha sempre detto di voler lasciare Palermo solo per il PSG, ma al momento non è fattibile perchè la società parigina non ce lo ha chiesto. Mi è pervenuto l’interessamento di altre squadre, ma sono state tutte rispedite al mittente in quanto lui se non va a Parigi rimane a Palermo. Federico ha un contratto in scadenza nel 2013, ora è ancora in vacanza post europeo ma, quando tornerà, ci si metterà a tavolino col suo procuratore per raggiungere un accordo in merito all’adeguamento“.

Commenti