Sorteggi Champions League, i possibili incroci delle italiane

Incroci pericolosi per Milan e Napoli, seconde nel girone di qualificazione di Champione League e costrette a scontrarsi con una delle corazzate d'Europa (rischio Barcellona per i partenopei e Real Madrid per i rossoneri). Più agevole il compito dell'Inter, che nella peggiore delle ipotesi si ritroverà di fronte lo Zenit di Spalletti.

di Gioia Bò 8 Dicembre 2011 10:06

Terminata la fase a gironi della Champions League, è già ora di pensare agli ottavi di finale. L’Italia porta tutte e tre le squadre (Inter, Milan e Napoli) alla fase successiva, anche se una sola delle tre – l’Inter – è riuscita a qualificarsi come prima della classe. Questo significa che i nerazzurri troveranno una squadra di seconda fascia agli ottavi, mentre Milan e Napoli rischiano di ritrovarsi di fronte invincibili armate difficili da superare. Quali sono dunque i possibili incroci per le squadre italiane?

La regola vuole che non possano incontrarsi squadre dello stesso paese né squadre provenienti dallo stesso girone. L’Inter quindi non incontrerà i cugini del Milan, il Napoli o il CSKA Mosca. Sulla strada dei nerazzurri potrebbe trovarsi lo Zenit di Spalletti, il Bayer Leverkusen, l’Olympique Marsiglia, il Lione o il Basilea. Un turno che potrebbe essere favorevole all’Inter, sempre ammesso che gli uomini di Ranieri riescano ad invertire la rotta rispetto a questo inizio di stagione non proprio esaltante.

Incroci pericolosi per Milan e Napoli, classificatesi come seconde nei rispettivi gironi e costrette ad affrontare le big del calcio europeo. Il Milan scongiura il rischio Barcellona, già incontrato nel girone, ma a rischio incrocio con Bayern Monaco, Real Madrid, Chelsea, Arsenal, Benfica ed Apoel Nicosia. Squadre di tutto rispetto e con grandi tradizioni in Europa, se si esclude l’Apoel che finora ha rappresentato la vera sorpresa della Champions.

Situazione simile per il Napoli di Mazzarri, che – dopo l’ubriacatura della qualificazione all’ultima giornata – potrebbe ritrovarsi ad affrontare i campioni d’Europa del Barcellona, il Real Madrid, l’Arsenal, il Chelsea, il Benfica o l’Apoel. La speranza è che le squadre italiane siano fortunate in fase di sorteggio, sebbene a questo punto della competizione non si possa più parlare di squadre materasso. basta chiedere informazioni alle due squadre di Manchester, all’Ajax ed al Porto, eliminate da compagini sulla carta abbordabili.

Commenti