Shevchenko lascia il calcio e ha già scelto un’altra strada

L'ex attaccante del Milan si ritira dopo 721 partite e 354 gol.

di Alessandro Mannocchi 29 luglio 2012 10:35

Dopo Oleg Blokhin è stato sicuramente il più forte giocatore ucraino di tutti i tempi. Ci riferiamo ovviamente all’ex attaccante del Milan Andriy Shevchenko, che ha deciso ufficialmente di lasciare il calcio.

Terminato l’Europeo, che quest’anno si disputava a casa sua, Sheva aveva dichiarato che non avrebbe più indossato la maglia della sua Nazionale. Ma evidentemente il giocatore aveva maturato già la decisione di abbandonare del tutto l’attività agonistica. Eppure le offerte non gli mancavano visto che, come riportato dal “Corriere dello Sport”, Shevchenko pare abbia rifiutato proposte sia dai tanti sceicchi sparsi per il mondo, ma anche una offerta dagli Stati Uniti, paese che Sheva ha sempre detto di adorare.

Il Pallone d’Oro 2004 ha rescisso consensualmente il contratto ancora in essere con la Dinamo Kiev, decidendo di cambiare totalmente rotta aiutando il suo Paese in altro modo. Il futuro dell’ex rossonero sarà infatti in politica. “Ho deciso di aderire al partito di Natasha Korolevska e di iniziare la mia carriera politica – ha dichiarato Shevchenko – ‘Avanti Ucraina’ è il partito del futuro, con una leader giovane. Il Paese deve scegliere tra passato e futuro. Io ho fatto la mia scelta”. Il partito che vedrà il debutto di Sheva in politica è nato da una scissione nel movimento che fa capo a Iulia Timoshenko. Per diversi opinionisti rappresenta una falsa opposizione.

In attesa che in campo politico Sheva possa affermarsi agli stessi livelli calcistici, stiamo parlando di un atleta che ha conquistato grandi trionfi, entrando di diritto nella storia degli attaccanti più forti di tutti i tempi. Ripercorrendo la sua carriera, Sheva iniziò nella Dinamo Kiev dove in 184 presenze mise a segno 106 gol. Numeri del genere non potevano certo passare inosservati, tant’è che il Milan nell’estate del 1999 lo portò in Italia. In rossonero Shevchenko ha collezionato 322 partite e la bellezza di 175 reti, compresa la parentesi del ritorno non felicissima nella stagione 2008/09. In mezzo due anni poco soddisfacenti tra le fila del Chelsea. Con la maglia dell’Ucraina, Sheva ha disputato 111 partite e 48 marcature. Che dire, un grandissmo campione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti