Serie D: riceve un colpo alla testa, giocatore in coma farmacologico

In un incontro di serie D tra Pontedera e Sansovino Manuel Caponi, giocatore della squadra di casa, riceve un colpo alla testa ed è ora in coma farmacologico.

di Ivano Sorrentino 13 Novembre 2011 19:05

Attimi di vera e propria paura si sono avuti quest’oggi in una sfida valevole per il campionato di serie D tra la squadra pisana del Pontedera ed il Sansovino. Nella prima frazione di gico infatti il giocatore della squadra di casa Manuel Caponi nel tentativo di intercettare un lancio lungo ha ricevuto, fortuitamente, un calcio sulla testa da un difensore avversario.

Subito i sanitari hanno capito la gravità dell’impatto che ha provocato a Caponi anche un taglio tra naso e labbra con la fuoriuscita di sangue. Il giocatore è stato trasportato subito presso il vicino ospedale di Pisa dove si trova adesso in coma farmacologico. Da sottolineare che nella squadra di casa gioca anche il fratello di Manuel Andrea Caponi che però, seppur visibilmente scosso, ha terminato la partita prima di raggiungere il fratello e il padre, ex calciatore, all’ospedale. Per quanto possa essere importante la gara è terminata 1-0 in favore del Pontedera ed i giocatori hanno dedicato il successo proprio allo sfortunato compagno che si spera possa uscire dal coma quanto prima.

Commenti