Serie B, il punto dopo la seconda giornata di ritorno

Il campionato cadetto inizia ad entrare nel vivo e le sorprese non mancano.

di Ivano Sorrentino 29 Gennaio 2013 14:13

Si è conclusa con il posticipo di ieri sera tra Juve Stabia e Brescia la seconda giornata di ritorno del campionato di serie B. Nella gara di ieri si è assistito ad uno scialbo 0-0 ma le emozioni non sono tuttavia mancate durante nelle altre gare della giornata. Il Sassuolo capolista infatti a a sorpresa è caduto sul campo del Crotone che ha saputo dominare gli emiliani grazie sopratutto alla bravura del brasiliano Gabionetta, un giocatore ormai in rampa di lancio verso la serie A. Il passo falso della capolista è stato prontamente sfruttato dai gialloblù dell’Hellas Verona che trascinati da uno straordinario Cacia si sono imposti di misura sul difficile campo dello Spezia. I bianconeri liguri dunque, nonostante un mercato scintillante, continuano a fare fatica arrancando a centro classifica quando gli obiettivi di inizio campionato erano ben diversi.

Il Verona dunque conquista tre punti pesantissimi anche perchè il Livorno non va oltre lo 0-0 sul difficile campo del Padova. A rendere la giornata sorprendente però è sicuramente la vittoria del Lanciano che si afferma per 1-2 sul campo del Varese, un risultato che potrebbe essere molto più pesante di quello che sembra: il divario tra la terza e la quarta in classifica infatti al momento è di oltre 10 punti e proprio per questo se il campionato finisse ora non si giocherebbero gli spareggi promozioni e le squadre promosse in massima serie sarebbero le prime tre.

La situazione è intricata anche per quanto riguarda la zona retrocessione: il Grosseto fanalino di coda ha battuto il Cittadella e anche il Novara ed il Cesena vincendo hanno ottenuto un ottimo passo in avanti rispetto alla zona calda. Tutto è ancora in bilico sia per quanto riguarda la promozione che per la lotta salvezza e la classifica è davvero cortissima. Anche quest’anno il campionato cadetto ci riserverà sorprese fino all’ultima partita.

Commenti