Serie B, i risultati degli anticipi di ieri

Il Sassuolo batte la Juve Stabia con un gol di Berardi al 90'. Ceccherini regala al Livorno il successo sul Cesena.

di Antonio Ferraro 27 Ottobre 2012 12:24

Negli anticipi dell’undicesima giornata di serie B, vincono le prime due della classe. La capolista Sassuolo si riscatta dalla sconfitta contro il Cittadella di sabato scorso battendo 1-0 la Juve Stabia, mentre il Livorno sconfigge con lo stesso punteggio il Cesena. Gli emiliani, così, mantengono 6 punti di vantaggio sui toscani in classifica. Oggi alle 15:00 il resto del programma dell’undicesima giornata.

SASSUOLO-JUVE STABIA 1-0

Nel primo anticipo delle 19:00 il Sassuolo riprende la corsa verso la Serie A battendo con fatica la Juve Stabia. Gli ospiti si difendono con ordine e tengono a lungo sotto scacco la difesa di Di Francesco. Scognamiglio, Caserta e Mbakogu impegnano Pomini nei primi venti minuti. Al 30′ Acosty spreca da due passi la migliore occasione dei campani nel primo tempo. I padroni di casa si scuotono solo sul finire della prima frazione di gioco, con Boakye che scheggia la traversa. Nella ripresa la Juve Stabia cala, il Sassuolo prende campo e va vicino al gol con Magnanelli, Catellani e Missiroli, fermati da un Nocchi in grande spolvero. Per gli ospiti la partita si complica irrimediabilmente tra il 39 e il 40′: Di Cuonzo e Baldanzeddu vengono espulsi entrambi per interventi fallosi su Berardi. Con la Juve Stabia in 9, il Sassuolo ne approfitta e al 90′ segna il gol vittoria con una rete sottomisura di Berardi. Ecco il tabellino del match:

Sassuolo (4-3-3): Pomini; Gazzola, Terranova, Marzorati, Longhi; Chibsah (73′, Troiano), Magnanelli (87′, Masucci), Missiroli; Berardi, Boakye, Catellani (70′, Pavoletti). A disp.: Pigliacelli, Massoni, Laverone, Valeri. All.: Di Francesco

Juve Stabia (4-3-3): Nocchi; Baldanzeddu, Figliomeni, Scognamiglio, Di Cuonzo; Genevier (75′, Jidayi), Mezavilla, Caserta; Erpen (57′, Cellini), Mbakogu, Acosty (65′,  Maury). A disp.: Seculin, Doninelli, Gorzegno, Improta. All.: Braglia

Arbitro: Ostinelli

Marcatori: Berardi 90′

Ammoniti: Gazzola, Marzorati, Troiano (S); Genevier, Scognamiglio (J) – Espulsi: Di Cuonzo, Baldanzeddu (J)

LIVORNO-CESENA 1-0

Nell’anticipo delle 20:45 il Livorno batte il Cesena e si porta al secondo posto (in attesa del Verona). Più attivi i padroni di casa che però non riescono a penetrare tra le maglie dell’attenta difesa romagnola. Il match viene sbloccato al 59′ da un colpo di testa da calcio d’angolo di Ceccherini, entrato in campo da trenta secondi. Il Cesena si sveglia solo nel finale, ma è troppo tardi. Sempre più in basso in classifica la squadra di Bisoli, che ora si trova a tre punti dalla Reggina terzultima. Ecco il tabellino del match:

Livorno (4-3-3): Fiorillo; Bernardini, Emerson, Gemiti, Lambrughi; Salviato (59′, Ceccherini), Belingheri, Luci; Schiattarella (86′, Gentsoglou), Dionisi (88′, Piccolo), Paulinho. A disp.:  Ricciarelli, Meola, Bigazzi, Dell’Agnelli. All.: Nicola

Cesena (3-4-3): Belardi; Caldirola, Ceccarelli, Comotto; Morero, Tonucci (Parfait, 26′), D’alessandro, Djokovic; Meza Colli, Graffiedi (Succi, 64′), Lapadula (Defrel, 71′). A disp.:  Ravaglia, Lo Russo, Martinelli, Tabanelli. All.: Bisoli

Arbitro: Velotto

Marcatori: Ceccherini 59′

Ammoniti: Emerson, Schiattarella (L); Djokovic, Parfait, Tonucci (C)

Commenti