Serie A, le probabili formazioni della 14esima giornata

Palermo con Miccoli, Catania senza Bergessio. Napoli a Cagliari senza Cavani. L'Inter punta su Coutinho. Nella Roma si rivede Destro.

di Antonio Ferraro 24 novembre 2012 11:38

Si apre stasera con il derby siciliano tra Palermo e Catania la 14esima giornata della Serie A. Un vero e proprio turno spezzatino, con una partita oggi, sei domani, due lunedì e una martedì sera. Tra le sfide di domani spicca il big match di San Siro tra Milan e Juventus. Lunedì tocca all’Inter, impegnata a Parma, e al Napoli, ospite del Cagliari. Si chiude martedì sera con Lazio-Udinese.

Questi i probabili schieramenti delle gare di giornata:

24/11

PALERMO-CATANIA (ore 20:45)

Palermo (3-4-2-1): Benussi; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Viola, Kurtic, Garcia; Ilicic, Brienza; Miccoli. A disp.: Brichetto, Fulignati, Pisano, Cetto, Milanovic, Giorgi, Rios, Zahavi, Budan, Dybala. All.: Gasperini

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Doukara, Barrientos. A disp.: Frison, Terracciano, Bellusci, Augustyn , Potenza, Rolin, Capuano, Salifu, Ricchiuti, Morimoto, Castro. All.: Maran

Nel Palermo si rivede Fabrizio Miccoli, che sarà supportato sulla trequarti da Ilicic e Brienza. A centrocampo Viola, Kurtic e Rios si giocano il posto accanto a Garcia. In porta Benussi rimpiazza lo squalificato Ujkani. Nel Catania out Bergessio, sostituito dal francese Doukara.

25/11

ATALANTA-GENOA (ore 15:00)

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, Manfredini, Peluso; Schelotto, Carmona, Cazzola, Bonaventura; Moralez; Denis. A disp.: Frezzolini, Polito, Brivio, Ferri, Lucchini, Scozzarella, Matheu, Cazzola, De Luca, Troisi, Marilungo, Parra. All.: Colantuono

Genoa (4-4-2): Frey; Sampirisi, Granqvist, Canini, Moretti; Jankovic, Bertolacci, Kucka, Vargas; Borriello, Immobile. A disp.: Tzorvas, Rossi, Donnarumma, Bovo, Toszer, Merkel, Melazzi, Said, Seymour, Hallenius. All.: Delneri

In casa Atalanta, Cigarini, espulso a Firenze, è rimpiazzato da Cazzola. Delneri dovrebbe dare fiducia a Vargas dal primo minuto.

CHIEVO-SIENA (ore 15:00)

Chievo (4-3-3): Sorrentino; Andreolli, Dainelli, Cesar, Dramè; Guana, Cofie, Rigoni L.; Luciano, Thereau, Pellissier. A disp.: Puggioni, Viotti, Farkas, Jokic, Coulibaly, Dettori, Rigoni M., Di Michele, Stoian, Samassa, Paloschi. All.: Corini

Siena (3-4-2-1): Pegolo; Neto, Contini, Felipe; Angelo, Vergassola, Bolzoni, Del Grosso; Valiani, Rosina; Calaiò. A disp.: Farelli, Campagnolo, Rubin, Coppola, Sestu, Dellafiore, Mannini, Verre, Rodriguez, Reginaldo, Bogdani. All.: Cosmi

Nel Chievo assente per squalifica Sardo, che a destra sarà sostituito da Andreolli. Al centro della difesa dovrebbe tornare Cesar. Out Vacek, che si è infortunato ieri in allenamento. Nel Siena, confermati gli undici che hanno battuto il Pescara.

PESCARA-ROMA (ore 15:00)

Pescara (3-5-1-1): Perin; Romagnoli, Terlizzi, Bocchetti; Balzano, Nielsen, Togni, Bjarnason, Modesto; Quintero; Abbruscato. A disp.: Pelizzoli, Matti, Crescenzi, Cosic, Soddimo, Weiss, Brugman, Caprari, Celik, Vukusic, Jonathas. All.: Bergodi

Roma (4-3-3): Goicoechea; Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Pjanic, Bradley, Florenzi; Destro, Osvaldo, Totti. A disp.: Lobont, Svedkauskas, Taddei, Burdisso, Dodò, Tachtsidis, Romagnoli, Perrotta, Marquinho, Lopez. All.: Zeman

Nel Pescara rientra Terlizzi. Il neo-allenatore Bergodi dovrebbe optare per un accorto 3-5-1-1, con il colombiano Quintero alle spalle di Abbruscato. Nella Roma assente Lamela per 3 settimane: al posto dell’argentino giocherà Destro. In mediana, Florenzi favorito sul rientrante Tachtsidis per affiancare Bradley e Pjanic.

SAMPDORIA-BOLOGNA (ore 15:00)

Sampdoria (4-5-1): Romero; Berardi, Gastaldello, Rossini, Costa; Kristicic, Obiang, Maresca, Munari, Poli; Icardi. A disp.: Falcone, Berni, Mustafi, De Silvestri, Poulsen, Castellini, Tissone, Renan, Juan Antonio, Soriano, Estigarribia. All.: Ferrara

Bologna (3-4-1-2): Agliardi; Antonsson, Sorensen, Cherubin; Motta, Guarente, Perez, Morleo; Diamanti; Gabbiadini, Gilardino. A disp.: Lombardi, Radakovic, Stojanovic, Abero, Gimenez, Krhin, Riverola, Kone, Pulzetti, Pasquato. All.: Pioli

Nella Sampdoria confermato l’undici vittorioso nel derby, eccezion fatta per il rientro di Berardi. Nel Bologna Guarente sostituisce lo squalificato Taider, mentre Motta rimpiazzerà l’infortunato Garics.

TORINO-FIORENTINA (ore 15:00)

Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, D’Ambrosio; Basha, Gazzi; Cerci, Bianchi, Sansone, Santana. A disp.: Gomis, Di Cesare, Agostini, Masiello, Rodriguez, Birsa, Brighi, Sgrigna, Stevanovic, Verdi, Vives, Meggiorini. All.: Ventura

Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Tomovic; Cuadrado, Aquilani, Olivera, Borja Valero, Pasqual; Ljajic, Toni. A disp.: Neto, Cassani, Savic, Hegazi, M. Fernandez, Migliaccio, Romulo, El Hamdaoui, Llama, Seferovic. All.: Montella.

In casa Torino, Sansone favorito su Sgrigna per affiancare Bianchi in attacco. Come nella gara contro la Roma, a centrocampo Ventura dovrebbe preferire Basha a Brighi. Nella Fiorentina, Pizarro out per squalifica: a sostituirlo sarà l’uruguaiano Olivera. Slitta ancora il rientro di Jovetic: il montenegrino dovrebbe tornare a disposizione per la gara di Coppa Italia di mercoledì contro la Juve Stabia, o per quella di domenica prossima contro la Sampdoria in campionato.

MILAN-JUVENTUS (ore 20:45)

26/11

CAGLIARI-NAPOLI (ore 19:00)

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Sau. A disp.: Avramov, Perico, Casarini, Murru, Ekdal, Thiago Ribeiro, Ibarbo, Larrivey, Nenè. All.: Pulga-Lopez

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Insigne. A disp.: Rosati, Colombo, Britos, Grava, Fernandez, Aronica, Campagnaro, Mesto, Donadel, Dossena, Dzemaili, Vargas. All.: Mazzarri

Nel Cagliari Ariaudo prende il posto dello squalificato Astori. In avanti, Pinilla favoritò su Nenè. In casa Napoli, vista la squalifica di Cavani, la coppia d’attacco sarà Insigne-Pandev. In dubbio Campagnaro: se l’argentino non ce la fa, spazio a Britos.

PARMA-INTER (ore 21:00)

Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi, Marchionni, Valdes, Acquah, Gobbi; Biabiany, Amauri. A disp.: Pavarini, Benalouane, Bajza, Fideleff, Morrone, Musacci, Ninis, Palladino, Belfodil, Sansone, Pabon. All.: Donadoni

Inter (3-4-3): Handanovic; Samuel, Ranocchia, Juan Jesus; Nagatomo, Zanetti, Cambiasso, Pereira; Coutinho; Palacio, Milito. A disp.: Castellazzi, Belec, Mbaye, Silvestre, Jonathan, Mariga, Alvarez, Sneijder, Duncan, Livaja. All.: Baresi

Nel Parma un rientro per ruolo: Zaccardo in difesa, Valdes a centrocampo e Biabiany in attacco. L’Inter, invece, arriva al Tardini piuttosto rimaneggiata: con Gargano squalificato e Guarin out per infortunio, Zanetti farà l’interno di centrocampo con Pereira sulla fascia sinistra e Nagatomo a destra. Al posto dello squalificato Cassano, Stramaccioni (anche lui squalificato) proporrà Coutinho. Tra i convocati potrebbe tornare Sneijder, che, comunque, si accomoderà in panchina.

27/11

LAZIO-UDINESE (ore 20.45)

Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Ciani, Lulic; Candreva, Hernanes, Ledesma, Gonzalez, Mauri; Klose. A disp.: Bizzari, Carrizo, Radu, Cavanda, Scaloni, Ederson, Cana, Onazi, Kozak, Zarate, Floccari, Rocchi. All.: Petkovic

Udinese (3-5-1-1): Brkic; Coda, Danilo, Domizzi; Faraoni, Badu, Allan, Pereyra, Pasquale; Maicosuel; Di Natale. A disp.: Padelli, Pawlowski, Angella, Willians, Heurtaux, Gabriel Silva, Armero, Fabbrini, Barreto, Ranegie, Zieliniski. All.: Guidolin

Nella Lazio, out Dias, che dovrebbe tornare direttamente nel 2013. Al suo posto Ciani. Per il resto, confermata la formazione titolare. Nell’Udinese, Fararoni prende il posto dell’infortunato Basta.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti