Sampdoria, dalla Champions alla Serie B

di Gioia Bò 15 Maggio 2011 19:00
Spread the love

La 37esima giornata di Serie A ha emesso un drammatico verdetto per i tifosi della Sampdoria, che solo dodici mesi fa festeggiavano il quarto posto in classifica e l’accesso alla fase preliminare della Champions League.

Oggi invece è un giorno triste, alla luce dell’1-2 rimediato in casa contro il Palermo e delle contemporanee vittorie delle avversarie dirette. La Sampdoria finisce in Serie B con una giornata di anticipo sulla fine del campionato, pagando a caro prezzo l’addio di due dei pezzi da novanta (Cassano e Pazzini) e forse la gestione sbagliata di chi avrebbe potuto evitare il tracollo.

Ed è un vero peccato, se si considera che la Samp negli ultimi anni ha dato parecchio fastidio alle prime della classe, arrivando a giocarsi un posto nell’Europa che conta nel preliminare contro il Werder Brema. Poi la lite Cassano-Garrone, con il fantasista che veniva messo fuori rosa, la partenza di Pazzini ed il naufragio completo, che neppure il cambio di allenatore ha potuto evitare. Peccato per la Doria ed arrivederci a presto.

Commenti