Raiola a ruota libera: indiscrezioni sul futuro di Cavani e Hamsik

L'agente Mino Raiola si scatena e parla del futuro di alcuni importanti giocatori del nostro campionato.

di Ivano Sorrentino 2 Gennaio 2013 18:51

La sessione di mercato di Gennaio porterà sicuramente qualche stravolgimento nel nostro massimo campionato. Molti infatti sono i giocatori che sono ricercati dai top club stranieri disposti a fare letteralmente follie pur di aggiudicarsi qualche top player. I nomi sono tantissimi ma quelli più gettonati sono sicuramente Cavani e Hamsik due giocatori che in pochi anni hanno contribuito a far fare un vero e proprio salto di qualità al Napoli. Questa volta però le sirene di mercato potrebbero essere vere e i due giocatori potrebbero decidere di accasarsi altrove. Tutto ciò resta sempre un’eventualità ma il procuratore Mino Raiola sembra saperne di più.

Il discusso agente infatti si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni sopratutto sul futuro di Cavani, un giocatore che ha una clausola rescissoria davvero molto alta:“63mln della clausola? Solo cinque club al mondo se lo possono permettere: Barcellona, Real Madrid, Manchester City, Chelsea e Paris St. Germain. Siete abbastanza intelligenti per capire da soli dove giocherà Cavani il prossimo anno”. Tra i vari top club citati da Raiola sembra infatti che quello che abbia più probabilità di aggiudicarsi il campione del Napoli sia proprio il Manchester City visto che gli emirati alla guida del club non temono esporsi economici.

Per quanto riguarda Hamsik invece, sembra che lo slovacco sia sempre deciso a rimanere al Napoli e continuare a diventare un vero e proprio idolo per i tifosi azzurri. Raiola ha parlato anche del forte centrocampista spiegando come egli non condivida ma rispetti la decisione di un calciatore di rimanere stabilmente in un club senza cambiare maglia di frequente:Marek è un ragazzo speciale, ha una filosofia di vita che rispetto anche se non condivido. Un calciatore non deve mai rinunciare a migliorare e a cercare nuovi stimoli. Infine il vulcanico Raiola lancia una frecciatina a tutte le squadre di A:“A gennaio il problema non è muoversi ma come muoversi. In serie A quando ci si deve rinforzare vanno a pescare fuori, trascurando i propri vivai. All’estero accade esattamente il contrario. Facciamo l’esempio del Napoli: in estate ha preso Uvini, un giovane promettente. Perché adesso non può diventare titolare, forse il Napoli ha in mano il nuovo Thiago Silva?”

Commenti