Platini: “La Juve ha meritato lo scudetto, sono molto felice”

Il presidente Uefa non ha esitato ad esprimere la sua felicità nei confronti del club bianconero, di cui è stato un vero trascinatore nella sua carriera.

di Ernesto Vanacore 8 Maggio 2012 11:40

Sul bello scudetto della Juventus non poteva mancare l’intervento di un vero eroe bianconero. Si tratta ovviamente di Michel Platini (classe ’55), attuale presidente dell’UEFA ed ex bandiera del club torinese.
Proprio con la maglia della Vecchia Signora, Platini ha collezionato 147 presenze e 68 reti, per non parlare dei due scudetti vinti da protagonista, una Champions League nell’85 (all’epoca Coppa dei Campioni) e ben tre Palloni d’Oro consecutivi, prima di chiudere la carriera nell’87 proprio con i bianconeri.

Sulla Gazzetta dello Sport Le Roi (Il Re, in francese), così soprannominato dai tifosi, ha rilasciato un’intervista in cui ha espresso tutta la sua gioia nel vedere la Juventus trionfare in Italia:

“Sono neutrale in quanto presidente dell’Uefa, ma ho un cuore: non potete impedirmi di essere felice per la Juve. Successo meritato, complimenti. Quando c’ero io era un’altra storia ma questi ragazzi mi fanno venire in mente la mia Juve. La Champions? vincere in Europa non è lo stesso che in campionato. Sinceramente non penso che la Juve possa arrivare domani alla Champions, deve crescere. Non si tratta di investire sul mercato quanto di far migliorare e crescere i giocatori già presenti, la squadra c’è ma può migliorare. Quest’anno, senza coppe, è stato più facile concentrarsi su un solo traguardo.”. 

Commenti