Pagelle di Inter-Sassuolo: Perisic almeno ci prova, gli attaccanti ora sono un problema

Si apre ufficialmente la crisi dell'Inter dopo la seconda sconfitta consecutiva in casa

di Maria Barison 20 Febbraio 2022 20:26
Spread the love

L’analisi di Inter-Sassuolo non è poi così complicata come si potrebbe pensare, visto che la squadra di Inzaghi sta chiaramente vivendo il primo vero momento di crisi della stagione. I nerazzurri hanno perso rovinosamente in casa, dopo un primo tempo ai limiti dell’indecenza ed una ripresa sì volenterosa, ma caratterizzata da troppi errori davanti alla porta. Nel momento di maggiore pressione della squadra, infatti, gli errori dei tre attaccanti non hanno consentito ai campioni d’Italia di tornare in partita.

Mancanza di attenzione, forse dovuta alle scorie della Champions League. Difficile spiegare l’approccio alla partita dei ragazzi di Inzaghi. A maggior ragione dopo l’inatteso stop del Milan sul campo della Salernitana, a testimonianza del fatto che in questa stagione non ci siano partite scontate e semplici. Certo, un golletto nella ripresa probabilmente ci avrebbe regalato un finale di gara più interessante, ma ciò non toglie che i primi venti minuti di gioco abbiano mostrato la peggior Inter dall’epoca De Boer in poi.

Handanovic 5. Si riscatta nel secondo tempo con un paio di interventi importanti, ma non è possibile che ad ogni primo tiro in porta degli avversari si faccia trovare impreparato, rendendo ancora più complicata una serata nata malissimo per i suoi compagni di squadra.

De Vrij 4,5. Continua a commettere errori di posizionamento e di “concetto”. Momento no che è difficile spiegare con la sua situazione contrattuale e con le voci che lo vedono lontano da Milano nella prossima stagione. Di sicuro il ragazzo deve ritrovarsi ed il primo tempo di questa sera ci consegna segnali molto preoccupanti.

Perisic 6,5. Ha responsabilità sul secondo gol preso, vero, ma è altrettanto verso che il croato sia dal primo all’ultimo minuto della sua partita l’unico a crederci per davvero. Punta costantemente l’uomo e mette al centro tante palle invitanti. Puntualmente ignorate dai compagni di squadra.

Sanchez 4. Al di là della propaganda a favore di alcuni commentatori, regala solo lampi rari. Per il resto, perde tante palle e tocca il pallone troppe volte, non mettendo in ritmo i compagni di squadra.

Lautaro Martinez 4. Molle nelle gambe e nella testa. Sbaglia un gol a porta vuota che non si spiega e condanna l’Inter ad una sconfitta rovinosa. Poteva regalare minuti finali molto interessanti a San Siro.

Dzeko 5,5. Tanta volontà, ma altrettanta imprecisione. Va bene pulire palle difficili e mettersi al servizio della squadra, ma servono più gol e lui ne sta sprecando troppi in questa fase della stagione.

Tags: inter · sassuolo
Commenti