Napoli, svaligiata la casa di Edinson Cavani

di Simona Vitale 9 ottobre 2011 17:12

Notizie non proprio piacevoli per Edinson Cavani, bomber del Napoli e della nazione uruguayana detentrice della Coppa America. Stanotte infatti, la casa del Matador a Lucrino (nel comune di Pozzuoli) è stata svaligiata dai ladri che hanno portato via alcuni oggetti di valore. L’allarme è stato dato in mattinata da alcuni vicini.

Al momento del furto la casa era vuota, giacchè Cavani è in Sud America con la nazionale per disputare le qualificazioni ai Mondiali del 2014, e la moglie Soledad con il piccolo Bautista sono partiti domenica con lui. 

Il comando dei carabinieri di Pozzuoli ha confermato il furto con scasso, ma non sono stati forniti ulteriori dettagli. Tra i preziosi rubati dovrebbero esserci anche monili d’oro e maglie da gioco.

Lucrino, dove El Matador ha deciso di rimanere anche quando abbandonò la precedente abitazione, cedendola a Fideleff, perchè divenuta meta di pellegrinaggio dei tifosi napoletani, è stata soprannominata “Il Principato di Cavani“, ma evidentemente a Napoli neppure i campioni di calcio sono intoccabili.

Infatti non è la prima volta che i giocatori napoletani sono vittime di furti. In passato Hamsik fu derubato del Rolex in pieno centro nel capoluogo campano, ed anche Zalayeta, ex attaccante partenopeo, subì un furto nella sua casa di Pozzuoli.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti