Napoli, possibile un gradito ritorno

Nel club partenopeo potrebbe tornare un giocatore molto ben voluto dai tifosi.

di Ivano Sorrentino 21 novembre 2012 21:34

Il Napoli sta disputanto un ottimo campionato ma l’assillo dei tifosi partenopei è sempre lo stesso. In molti infatti credono che l’undici titolare a disposizione di Mazzarri sia di ottima qualità, ma purtroppo non ci siano i sostituti adatti a far compiere alla squadra il definitivo salto di qualità. Durante un campionato infatti c’è bisogno di una rosa che garantisca ricambi validi ai titolari ed il Napoli invece si ritrova senza alternative in moltissimi ruoli, tra i quali quello del centravanti. Gli azzurri infatti non hanno a disposizione un vero vice Cavani, ovvero un giocatore capace di fare la prima punta e mettersi tutto il peso del reparto offensivo sulle proprie spalle.

Proprio per questo sembrerebbe che gli uomini di mercato del team campano siano già al lavoro per consegnare a Mazzarri un attaccante di tutto rispetto per la sessione di mercato invernale. Il nome è quello di Emanuele Calaiò, un giocatore che proprio a Napoli ha vissuto una delle annate migliori della sua carriera. Il giocatore palermitano infatti indossò la casacca del team partenopeo durante la permanenza in serie B del Napoli facendosi apprezzare dal pubblico campano a suon di gol e giocate spettacolari. La trattavia sembra essere ancora in fase di stallo ma l’agente del giocatore del Siena sembra comunque molto ottimista sul buon esito della vicenda:”Calaiò sta benissimo a Siena ma, come ha detto il direttore generale Antonelli, se arrivasse un’offerta importante, il calciatore la prenderebbe in considerazione. C’è un feeling a distanza tra Calaiò e il Napoli“.

Al momento Calaiò non sta trovando molto spazio con il team bianconero a causa delle scelte dell’allenatore e dunque accetterebbe di buon grado un ritorno alle pendici del Vesuvio. Ovviamente Calaiò arriverebbe per fare da vice a Cavani ma non è detto che Mazzarri non possa trovare il modo di far coesistere i due attaccanti aumentando così le potenzialità dell’attacco.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti