Napoli, Cavani: la situazione sul rinnovo

Clamorose novità sarebbero scaturite dal summit tra l'agente del giocatore e la dirigenza partenopea.

di Alessandro Mannocchi 24 agosto 2012 16:00

Dopo aver perso in un colpo solo Ezequiel Lavezzi e Walter Gargano, il Napoli sta facendo di tutto per non privarsi del suo giocatore simbolo: Edinson Cavani. In questi giorni a tenere banco in casa azzurra è proprio il rinnovo del contratto dell’uruguaiano, e a tal proposito giungono notizie importanti.

Per il Corriere dello Sport, la società azzurra sarebbe ad un passo dal rinnovo del contratto del calciatore. Si parla di un prolungamento fino al 2017(un anno in più rispetto alla scadenza fissata nel precedente contratto) e di un cospicuo adeguamento economico per l’uruguaiano. Non si sa comunque se tale ritocco ammonti a quei famosi 5 milioni di euro richiesti dal Matador al presidente Aurelio De Laurentiis. Questo è quanto emerso dall’incontro avvenuto ieri tra il procuratore del giocatore Pierpaolo Triulzi, Aurelio De Laurentiis appunto e il direttore sportivo partenopeo Riccardo Bigon.

C’era comunque ottimismo nei giorni scorsi, come testimoniano le dichiarazioni rilasciate dal giornalista Mimmo Carratelli a ilsussidiario.net. “Cavani è vicino all’accordo con il Napoli per quanto riguarda il rinnovo del contratto, le parti non sono così lontane come si è detto. Domani dovrebbe esserci l’incontro decisivo tra le parti, sono molto fiducioso anche perchè Cavani vuole rimanere a Napoli”. Al sospetto che Cavani firmerà solo per liberarsi nella prossima stagione, Carratelli ha risposto con decisione: “A me ricorda molto la promessa di Ferlaino a Maradona. Il Napoli senza Cavani perde tantissimo e non può tornare indietro di due anni, per questo De Laurentiis non vorrà far partire il Matador per almeno due anni”.

Se le cose stanno come le riporta il Corriere, sarebbe la fine di un incubo per tutti i tifosi del Napoli. Edinson Cavani fa rima con gol. Del resto i 67 centri messi a segno in due stagioni dall’uruguaiano testimoniano la bravura di questo attaccante, e la voglia della dirigenza azzurra di continuare con lui. Un giocatore cresciuto tantissimo all’ombra del Vesuvio, diventando uno degli attaccanti più forti nel panorama mondiale. E se questo ipotetico rinnovo non ci fosse stato, El Matador sarebbe sbarcato in Inghilterra(sponda Manchester City o Chelsea), facendo perdere al calcio italiano l’ennesimo gioiello.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti