Nainggolan alla Juventus a giugno, tutto torna in bilico

di Gianni Monaco 6 Febbraio 2012 12:22

A gennaio sembrava praticamente fatta per il passaggio di Radja Nainggolan alla Juventus. Ma Cellino, a differenza di quanto avvenne per Matri, stavolta ha tenuto duro, respingendo gli assalti dei bianconeri. L’affare si concretizzerà a giugno? Non è affatto scontato. A chiarirlo è l’agente del belga, David Lasaracina.

“La Juventus è un grande club, nessuno può dire il contrario – ha spiegato il manager a Tuttomercatoweb. – Ma la corsia preferenziale dipende dalle proposte, dalle offerte, dalle squadre che si muovono. La scelta migliore verrà fatta in sintonia tra società e calciatore. A gennaio non c’è stata una vera trattativa con la Juventus, perché il Cagliari non lo ha messo sul mercato. E il giocatore non ha mai affermato di voler andare via. Le morivazioni di Radja sono tantissime. Il calciatore si è sempre trovato bene in Sardegna. Sua moglie è sarda e ha appena avuto una bambina. Nainggolan darà tutto per il Cagliari, che è la squadra che lo ha fatto esordire in Serie A. Radja non ha mai chiesto la cessione – ha detto ancora l’agente – la sua volontà è quella di far bene con la maglia rossoblu”.

Insomma, il futuro del belga resta in bilico, a meno che il suo manager non abbia fatto pretattica. Cellino, infatti, appena due settimane fa, aveva dichiarato che il passaggio di Nainggolan alla Juve, in vista dell’estate, era cosa fatta.

Commenti