Mourinho scherza con se stesso: “Se non mi siedo in panchina, il Real vince”

di Simona Vitale 4 ottobre 2011 13:04

Josè Mourinho e il Real Madrid tirano un sospiro di sollievo. La squadra si trovo in classifica ad un solo punto dal Barcellona di Guardiola ed è reduce da ben 3 vittorie consecutive, avendo segnato ben 13 reti in una settimana.

Mou è contento per essere uscito da una situazione difficile, sfruttando anche quei giocatori che sinora non erano stati molto utilizzati come  Diarra, Arbeloa e Higuain. Lo Special One è reduce dal 4-0 rifilato all’Espanyol, seguito alle vittorie su Ajax e Rayo Vallecano, pensando così che il peggio sia passato.

Mourinho scherza anche sul fatto che senza di lui il Real ha battuto sia la Dinamo Zagabria che il Lancieri, meditando così di non sedersi più in panchina. Mou ha ricevuto anche il premio “Miguel Munoz” per essere stato il migliore allenatore della scorsa stagione.

“Un’annata importante” dichiara lo Special One. Una stagione in cui il suo Real ha portato a casa la Coppa del Re, battendo la più quotata delle squadre spagnole, il Barcellona di Messi & company.

Alla domanda se è il Real Madrid è la miglior squadra che ha allenato….Mou risponde che altrove ha vinto di tutto. Probabilmente nel suo cuore c’è e ci sarà sempre un ricordo bellissimo dell’Inter, dove ha realizzato la Triplete :Scudetto, Champions League e Coppa Italia.

Per quanto riguarda gli arbitri, invece, l’ex tecnico interista, ci va stranamente cauto e afferma che per il momento non ha nulla di ridire in quanto “si stanno comportando bene“.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti