Moggi: “Un ritorno alla Juve? Mai dire mai”

di David Spagnoletto 28 aprile 2011 10:37

Un ritorno alla Juve? Mai dire mai”. A parlare è l’ex direttore della Vecchia Signora Luciano Moggi che, intervenuto ai microfoni Radio Power Station, ha detto la sua sulla squadra bianconera: “Il problema serio della Juve non è l’allenatore. Ci sono giocatori che non servono alla Juve e per renderla competitiva vanno venduti per comprarne altri validi“.

Proprio sull’allenatore l’ex dirigente bianconero ha sottolineato che andrebbero bene: “Mazzarri, Spalletti ma anche Mancini, anche se resterà al Manchester City”.

Sulla Juventus che verrà e sul lavoro dei suoi dirigenti, ecco l’opinione di Moggi: “Devono aprire il portafoglio oppure fare come facevano noi che non avevamo soldi ma che vendevamo i giocatori che avevamo in rosa a prezzi più alti per comprare giocatori migliori a prezzi più bassi. Quando non si hanno soldi bisogna usare l’ingegno“.

Alla domanda se la scorsa estate Andrea Agnelli gli avesse chiesto un aiuto per riportare Ibrahimovic alla Juve, Moggi ha risposto così: “Certo. Non c’è dubbio che lo avrei fatto, gli avrei dato una mano di certo per poterlo riprendere. Ibra è un giocatore che si diverte a fare il lavoro che fa. E’ stato nella Juventus e sicuramente ci poteva tornare“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti