Messi parla dei sogni per il futuro

L'attaccante argentino giura eterno amore al Barça e parla del dopo Guardiola. Inoltre rivela un suo sogno nel cassetto.

di Alessandro Mannocchi 6 giugno 2012 15:31

E’ il giocatore più forte del mondo. Ha conquistato tre volte di fila il Pallone d’Oro, oltre ad aver vinto altrettante Champions League. Stiamo parlando ovviamente di Leo Messi, che ha confessato i suoi sogni al giornale Max, in edicola domani.

”Da quando avevo 5 anni sono sempre stato col pallone tra i piedi. Il calcio è la mia passione”. Esodrisce così la “pulce” che rivela un suo grande desiderio. “Vincere un Mondiale con l’Argentina è il mio sogno, è da quando gioco a calcio che ci penso”.

Messi parla anche del suo ex allenatore Pep Guardiola. ”Mi ha fatto crescere come giocatore. Soprattutto tatticamente, mi ha spiegato cose che non avevo chiare per niente. Ma da qui a dire che mi vedo ad allenare no, non credo proprio. Che se ne andava l’ho saputo insieme a tutto il resto del mondo. Era gia’ stata una settimana difficile: avevamo perso con il Real Madrid e poi la Champions. Infine il suo annuncio: il colpo e’ stato duro”. In sostituzione dell’ex giocatore della Roma è arrivato Tito Villanova. “Adesso c’e’ Tito che ha una personalita’ molto diversa. Spero si fermi a lungo, vorra’ dire che le cose vanno bene”. Sul suo futuro l’attaccante argentino non ha dubbi. “Resto qui, e spero e penso che tutto rimanga uguale anche senza Pep”.

Il n°10 blaugrana parla anche sei suoi hobby e delle sue passioni fuori dal campo. “Gioco con la Playstation e scelgo me stesso. A volte prendo anche qualcuno della Spagna o dell’Argentina. Rido davvero solo quando riesco a sconnettermi dal lavoro: quando sto con gli amici, con la famiglia. Grazie a loro ho i piedi per terra e pochi grilli nella testa”.

Leo Messi non ha ancora compiuto 25 anni, ma oltre che sul rettangolo di gioco, dimostra di essere un grande uomo anche nella vita di tutti i giorni.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti