Maradona: “Basta criticare Messi, diamogli tempo e fiducia”

L'ex Pibe de Oro difende Messi dagli attacchi che gli piovono addosso a causa delle sue prestazioni poco brillanti in nazionale dandogli la più completa fiducia.

di Simona Vitale 22 Ottobre 2011 9:55

Diego Armando Maradona ha da sempre a cuore Lionel Messi e le ultime critiche sulla Pulce del Barcellona che giungono dall’Argentina hanno spinto l’ex Pibe de Oro ad intervenire.

Sulle prestazioni non proprio eccellenti di Messi, quando gioca nella nazionale argentina, Maradona ha dichiarato che bisogna dargli tempo. “Se nella Seleccion non riesce a rendere come nel Barcellona aspettiamolo, altrimenti puntiamo su qualcun altro perché il ragazzo si stuferà di tutte queste critiche da parte di chi non ha mai calciato un pallone in vita sua. Lui ha voglia di dimostrare quello che sa fare e a volte non ci riesce ma è umano e può sbagliare. Non ho dubbi sul fatto che prima o poi esploderà anche in Nazionale e ci darà tante soddisfazioni” queste le parole dell’ex giocatore argentino, che invece alla sua nazionale tante gioie le ha date.

Maradona interviene anche sulla polemica a distanza intervenuta tra Messi e Pelè. Messi aveva dichiarato di considerare Maradona il miglior calciatore di sempre, senza però aver mai visto giocare Pelè. O’Rey era poi intervenuto dicendogli che gli avrebbe mandato il video Pelè forever, in modo da fargli vedere cos’era stato in grado di fare col pallone. Messi avrebbe poi controrisposto di essere felice di vedere tale video, che sicuramente mostrerà cose grandiose, visto tutto quello che ha vinto Pelè.

Pronta anche la replica di Maradona: “Pelé gli manderà dei video? Sì, in bianco e nero. La verità è che si è surriscaldato perché ha perso un posto sul podio ed è rimasto col bronzo“.

L’attuale allenatore dell’ ‘Al Wasl, si è poi premurato di fare gli auguri al nuovo CT dell’Argentina, Sabella, al quale fa sapere di essere fiducioso nell’eventuale qualificazione dell’Argentina ai Mondiali brasiliani del 2014, vista la mole e la qualità dei giocatori che ha a disposizione nella sua rosa.

Commenti