Mangia ha il dente avvelenato: “Zamparini avrebbe dovuto avere pazienza con me”

di Ivano Sorrentino 23 Febbraio 2012 18:23

Il Palermo ha ripreso finalmente a correre e dopo la roboante vittoria ottenuta contro la Lazio i rosanero sognano in grande. L’obbiettivo della società e sopratutto il sogno dei tifosi è quello di poter centrare un piazzamento utile per giocare l’Europa League, un traguardo difficile ma possibile, sopratutto se si mette in campo la stessa cattiveria agonistica vista contro la Lazio,  A scuotere l’ambiente rosanero però sono le dichiarazioni dell’ex tecnico Denis Mangia, che aveva cominciato bene con i siciliani salvo poi essere esonerato dal vulcanico presidente Zamparini.

“Dopo aver perso due partite di file mi ha subito esonerato” ha sbottato quest’oggi l’ex mister ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’. “Zamparini avrebbe dovuto avere più pazienza, sarebbe stato meglio. Si parla tanto di progetti e poi? Finiscono subito”.Mangia dunque ha il dente avvelenato ma non per questo si considera un allenatore mediocre:A fronte dell’esperienza accumulata finora credo di poter far parte dell’ambiente dei grandi. Ogni allenatore ha le sue idee, quello che conta è permettergli di esprimerle. Poi sarà il campo ha dare l’ultima parola e a decidere se sono determinanti o meno”.

Commenti