Zamparini contro i tifosi rosanero: “Non vi devo niente”

I tifosi del Palermo si erano lamentati della campagna acquisti del club ed è subito arrivata la risposta del presidente.

di Ivano Sorrentino 1 Settembre 2012 13:33

Calciomercato concluso, ora le società possono finalmente concentrarsi solamente sul calcio giocato. Anche il Palermo ieri ha messo a segno un ultimo colpo di mercato, i rosanero hanno infatti acquistato il giocatore Giorgi dal Novara. I supporters rosanero però hanno dimostrato il loro disappunto per la campagna acquisti condotta dal club, e scatenato l’ira del presidente Zamparini che prontamente ha risposto al tifo palermitano:

 “Ma io alla gente non devo niente. I tifosi vorrebbero sentirmi dire che il Palermo tornerà a lottare per l’Europa? Io penso che potremmo lottarci sin da quest’anno, ma bisogna aspettare che Sannino la metta a postoIo conosco le considerazioni di quella parte di pubblico – continua il numero uno rosanero – Il Palermo ha fatto 9.200 abbonati, praticamente come il Siena e non posso non ammettere che mi aspettavo di più dalla città. Il grande compito di Sannino è ricostruire, per questo dobbiamo avere pazienza. Quando avrà tutto l’organico a disposizione ce la farà e non cambierà niente qualora perdessimo anche contro la Lazio…“.

Insomma, questa volta sembra che Zamparini non perderà subito la pazienza allontanando l’ennesimo allenatore dalla panchina del Palermo. Intanto però dopo la pesante sconfitta rimediata in casa contro il Napoli, i siciliani dovranno subito ripartire anche se l’impegno all’Olimpico contro i biancocelesti non è sicuramente dei più facili. Vedremo se la pazienza di Zamparini quest’anno sarà maggiore e se finalmente il Palermo riuscirà a concludere una stagione con lo stesso tecnico.

Intanto il nuovo acquisto Giorgi si è presentato ai microfoni dei giornalisti siciliani:”Devo ringraziare Sannino e Perinetti, che hanno lavorato con me l’anno scorso. Vedo questa opportunità come una ricompensa, ho sempre sperato di arrivare qui. Essere arrivati a Palermo è un gran punto di partenza, ma mantenere l’umiltà è fondamentale non solo per me. In un campionato come questo si può vincere e perdere con tutti…“.

Commenti