Manchester City-Napoli, le pagelle: Lavezzi è super

di Gianni Monaco 15 Settembre 2011 7:30

Contro il Manchester City il Napoli ha ottenuto in importante pareggio. Gli uomini di Walter Mazzarri sono partiti un po’ timorosi, ma sono cresciuti col passare dei minuti. Hanno badato sì a contenere, ma specie nella ripresa si sono proiettati anche in avanti con grande caparbietà. Al 69′ il gol di Edinson Cavani. Al 74′ il pareggio di Alexander Kolarov. Tre i legni: uno colpito da Ezquiel Lavezzi, uno di Yaya Touré e infine quello di Sergio Aguero.

LE PAGELLE DI MANCHESTER CITY-NAPOLI 1-1

Ezquiel Lavezzi 7,5: Nel primo tempo, praticamente da solo, è riuscito a mettere in difficoltà l’intera difesa degli inglesi. Il tiro che va a colpire la traversa ha un solo difetto: è tecnicamente perfetto. Altro che uomo-mercato, l’argentino è assolutamente indispensabile per Walter Mazzarri.

Edin Dzeko 7: Attaccante dalle grandi qualità. E’ potente fisicamente e ha una tecnica nettamente superiore alla norma. Gli è mancato solo il gol, che ha sfiorato in almeno un paio di occasioni.

Edinson Cavani 7: Nel primo tempo pasticcia un po’. Nella ripresa cresce assieme a tutta la squadra e sigla una rete che conferma come anche in Champions può essere decisivo.

Hugo Campagnaro 7: Ostacolo molto duro da superare per i numerosi attaccanti del City.

Christian Maggio 7: Ha svolto un gran lavoro soprattutto in fase difensiva e quando ha potuto ha appoggiato anche le azioni offensive. Grande impegno e costanza durante la gara.

Alexander Kolarov 6,5: Nella Lazio era molto più incisivo. Ieri ha disputato una partita normale, condita però dall’importantissima rete del pareggio.

Marek Hamsik 6,5: Un po’ timido nel primo tempo, nel secondo si “ricorda” delle sue grandi doti offensive e va vicinissimo alla rete in due occasioni.

Goran Pandev 6,5: Pur giocando pochi minuti, ha un impatto importante sulla partita.

Sergio Aguero 6: Non si è visto moltissimo. Sfortunato quando colpisce, con la squadra in svantaggio, una traversa.

David Silva 6: Tanto fumo, poco arrosto. Almeno ieri sera.

Commenti