Le dichiarazioni di De Magistris: “A Napoli si può fare lo stadio più bello del mondo”

di Ivano Sorrentino 9 marzo 2012 15:43

Il tema del nuovo stadio del Napoli è spesso al centro di numerosi dibattiti della classe politica partenopea. In molti infatti si sono accorti che l’attuale impianto persenza numerose carenze strutturali e che, visti anche i risultati della squadra, sarebbe consono contruire un nuovo impianto che permetta ai numerosi tifosi di godere al meglio dello spettacolo sportivo. Il sindaco della città De Magistris inoltre sembra realmente intenzionato a far si che il sogno di migliaia di tifosi diventi realtà, e stamane ha spiegato ad una radio locale l’attuale situazione:

‘Tutti vogliono il nuovo stadio, ma ognuno ha la sua idea. Stiamo lavorando e nelle prossime settimane spiegheremo ai napoletani il progetto, successivamente ci apriremo a tutte le offerte di chi vuole contribuire a realizzare un grande stadio.Vogliamo un impianto che sia vissuto non solo una volta a settimana ma ogni giorno. Intendiamo creare uno stadio-arena, un punto d’incontro per giovani, per lo sport, per la comunicazione e l’immagine, per la radio, soprattutto un modo per riqualificare la zona in cui andremo a realizzare lo stadio.Il progetto esiste, stiamo verificando come e dove poter fare l’impianto, poi daremo il via ad una gara internazionale perche’ bisogna aprire il progetto agli imprenditori di tutto il pianeta, a Napoli si puo’ realizzare uno degli stadi piu’ belli del mondo, che diventi principalmente un’attrazione per i giovani’

Parole dunque che lasciano ampi spiragli per la buona riuscita del programma di costruzione. Il problema principale però resta ancora quello di trovare reali investitori che apportino capitali nel progetto. In attesa di questo De Magistris dice la sua anche riguardo la partita che il Napoli affronterà contro il Cagliari:“I sardi sono una buona squadra ma nutro una sensazione positiva, credo che vinceremo senza troppi patemi, inoltre una vittoria ci darebbe un’iniezione di fiducia in vista della gara di Londra”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti