La ragazza di Cerci critica i tifosi viola e il calciatore viene contestato

di Ivano Sorrentino 15 Gennaio 2012 20:08

I guai non sembrano mai finire per al Fiorentina. La squadra toscana non sta sicuramente disputando un buon torneo e, oltre ai risultati negativi, si aggiungono vicende che di certo non fanno bene all’ambiente viola. Il caso in questione vede protagonista l’esterno Alessio Cerci, o meglio la sua fidanzata. Si perchè proprio la ragazza del giocatore alcune sere fa ha espresso a suo modo il suo disappunto per il mancato impiego del fidanzato nella sfida di Coppa Italia tra Roma e Fiorentina. “No Cerci ..no vinci.. ben vi sta Delio Rossi e tifosi”, parole chiaramente decifrabili e che non sono piaciute alla tifoseria viola già scossa per gli scarsi risultati. Oggi infatti il calciatore è stato subito preso di mira dai suoi sostenitori che gli hanno dedicato cori poco carini quali “Cerci pezzo di m…”.  Sulla vicenda è intervenuto anche il tecnico Delio Rossi esprimendo a chiare lettere il suo parere:

Facciamo un mestiere non facile, di dominio pubblico – ha detto -. Non parlo del caso specifico di Cerci ma spesso la nostra fortuna dipende anche dal sapersi scegliere le persone che ci stanno vicino, dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna. A mio avviso, poi, un giocatore deve far parlare il campo e non le fidanzate, i procuratori, i fratelli o altri. Ecco perché diffido dei social network. Mi chiedete se Cerci sarà fischiato? Sempre meglio i fischi dell’indifferenza. E comunque se uno ha gli attributi deve dimostrarlo. Giocare a calcio non è solo colpire un pallone, ma avere spessore morale e tecnico per reggere alle pressioni. Le mie scelte sono sempre finalizzate al bene della Fiorentina, l’interesse del singolo viene sempre dopo quello della squadra. Non posso tenere tutti buoni, non sono Madre Teresa di Calcutta. Alessio ha grandi qualità ma è abituato ad andare a briglie sciolte: sta a me incanalarlo”.

Commenti