Jovetic gela i tifosi viola: “Addio Firenze”

Il montenegrino saluta i tifosi della Fiorentina dopo cinque stagioni in maglia viola.

di Ivano Sorrentino 9 giugno 2013 14:26

Il calciomercato entra nel vivo e continuano a tener banco sopratutto le vicende legate all’asso della Fiorentina Stevan Jovetic. il giocatore negli ultimi giorni è stato impegnato con la sua nazionale, il Montenegro, nelle qualificazioni ai prossimi mondiali brasiliani. Tuttavia l’attenzione del giocatore era rivolta anche al suo futuro in quanto sono sempre più insistenti le voci che vorrebbero il giocatore lontano dal capoluogo toscano. I tifosi della fiorentina stanno facendo di tutto per convincere il giocatore a rimanere, e proprio per questo sono rimasti basiti dalle dichiarazioni di Jovetic apparse su un famoso quotidiano sportivo.

Il montenegrino infatti ha salutato, senza lasciare spazio a dubbi, il pubblico fiorentino con dichiarazioni riguardanti il suo futuro:”Alla Fiorentina sono state cinque stagioni intensissime. Sento davvero di aver dato tutto, di non avere altro da offrire e trasmettere agli altri. Sono giovane e ambizioso, è normale che possa sentire il bisogno di misurarmi altrove. Ho bisogno di stimoli altrove, ho bisogno di consacrarmi in un top club. La Fiorentina mi ha portato a partecipare in Europa, ora in Europa vorrei provare a vincere“.

La domanda ora sorge spontanea: in quale squadra si trasferirà il giocatore? A fare la corte al montenegrino ci sono diversi top club europei ma non si esclude che alla fine il giocatore possa decidere di rimanere in Italia. Una scelta che permetterebbe al campione di rimanere in una nazione che ha imparato a conoscere negli ultimi cinque anni. L’interesse della Juventus infatti è sempre più forte e sembra che il club bianconero sia vicino a convincere il calciatore a firmare come spiega il calciatore “La Juventus? Da un anno mi cercano  Dicono che nella loro lista vengo prima di Ibra, Tevez e Higuain. Chi non sarebbe lusingato? Io lo sono, e non credo sia un tradimento ammetterlo. Conte? Con uno come lui sento che potrei crescere ancora. La stima è reciproca“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti