Genoa: via Malesani, arriva Marino

di Simona Vitale 22 dicembre 2011 19:13

Prevedibilmente, soprattutto dopo la pesante sconfitta subìta ieri allo Stadio San Paolo contro il Napoli per 6-1, il tecnico del Genoa Alberto Malesani è stato esonerato. Il presidente dei rossoblù Enrico Preziosi ha ufficializzato l’ingaggio di Pasquale Marino. C’è tristezza nelle parole di Preziosi che ha dichiarato: “Non potevo fare altrimenti. Mi dispiace. C’è molta amarezza, quando una squadra viene umiliata sul campo non c’è altro da fare. Se ieri il Napoli avesse vinto 8-1 non ci sarebbe stato nulla da dire, e questo ha fatto scattare la mia decisione. Probabilmente la filosofia del tecnico non si sposa con le esigenze della società. Anche ieri avevo ribadito la mia fiducia in Malesani, poi me ne sono andato via sul 3-0 e ho deciso”.

Sarà dunque Marino a iniziare l’anno con i rossoblù. Il nuovo tecnico è nato a Marsala ed ha 49 anni ed è approdato in serie A guidando il Catania alla promozione nel campionato 2005-06. Al termine di quella stagione passò all‘Udinese, subentrando, ironia della sorte, proprio ad Alberto Malesani. Nel 2009 ritorna all’Udinese, per essere esonerato nel dicembre dello stesso anno. Torna nuovamente a Udine a Febbraio 2010 e vi rimane sino al termine della stagione. Da Udine approda a Parma, dove rimane fino allo scorso 3 aprile, quando viene esonerato. Comincia ora per Marino l’avventura con il Genoa.

In una nota la squadra ligure ha comunicato che: “Il Genoa Cfc rende noto di aver affidato la conduzione della prima squadra al tecnico Pasquale Marino, che verrà presentato ai media in occasione della ripresa degli allenamenti, prevista il 29 dicembre, al Centro Sportivo Gianluca Signorini. Il nuovo mister ha firmato un contratto sino al 30 giugno 2013. La Società ringrazia l’allenatore Alberto Malesani, sollevato dall’ incarico, il vice Ezio Sella e i preparatori Paolo Aiello e Antonio Raione, per l’opera prestata in questi mesi e per i rapporti umani instaurati nel club durante la permanenza a Genova”. Inizia dunque per la squadra ligure un nuovo ciclo.

55 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti