Ganso, il Santos dice no al Porto: “Offerta comica, se non tragica”

di Gianni Monaco 28 Gennaio 2012 16:37

Strano destino, quello di Paulo Henrique Ganso. Fino alla scorsa estate Milan e Inter erano disposti a fare follie per averlo. Ma il Santos aveva sempre detto di no, facendo riferimento alla clausola rescissoria fissata dal contratto, che si aggira intorno ai 52 milioni di euro. Il Mondiale per club poteva servire a capire meglio il reale valore del fantasista brasiliano. Ma Ganso, come tutti i compagni di squadra, ha deluso. E lo stesso era avvenuto anche in Coppa America.

Altro che 52 milioni. Il fantasista ormai è stato dimenticato dalle big d’Europa. Il Porto, però, continua a seguirlo. La società lusitana ha formulato la propria proposta economica ai brasiliani. Questa l’eloquente risposta del presidente del Santos, Luis Alvaro Oliveira: “Proposte come quella ricevuta dal Porto sono comiche, se non tragiche. Dev’esserci stato un errore di battitura, doveva mancare uno zero”. La cifra offerta dai campioni di Portogallo non è stata resa nota, almeno per ora. Ma, vista la battuta di Oliveira, possiamo dedurre che sia sotto i 10 milioni di euro.

Commenti