“Falco” Mario Ferri, 5 anni di daspo

di Gioia Bò 8 Giugno 2011 16:00
Spread the love

L’ultima incursione in campo di Falco, al secolo Mario Ferri, risale alla sera della finale di Champions League, quando si materializzò sul campo di Wembley e “vestì” Lionel Messi con una sciarpa del Milan.

Un’invasione seguita a numerose altre negli ultimi anni (da Real Madrid-Juve di Champions a Germania-Spagna durante i mondiali sudafricani), ma che questa volta non gli è valsa la solita ammenda da parte delle autorità.

Stavolta il giovane pescarese è stato condannato duramente e non potrà mettere piede in uno stadio per ben 5 anni. Un lustro di Daspo per Falco, che forse è stato punito con troppa severità, considerando che prima di lui un provvedimento così severo era stato applicato solo per Ivan Bogdanov, l’ultras serbo che fece interrompere una gara di qualificazione agli Europei del 2012, scarcerato e rispedito in patria qualche settimana fa.

Ma tant’è, per cinque anni il Falco sarà costretto a volare basso, lontano dalle manifestazioni più importanti e nei pressi di una caserma, dove lo aspettano per la firma.

Commenti