Euro 2012, cosa si aspettano i tifosi dalle proprie nazionali?

I croati si sentono come il Brasile, gli inglesi hanno paura dei propri portieri... tutte le sensazioni dei tifosi a pochi giorni dall'inizio di Euro 2012.

di Ivano Sorrentino 31 maggio 2012 12:55

Una ricerca condotta da “Sharp Lab” ha analizzato i sentimenti dei tifosi delle varie nazionali a pochi giorni dall’inizio dell’attesa competizione continentale, i tifosi infatti hanno già delle precise aspettative nei confronti delle proprie nazionali.

La maggioranza dei tifosi inglesi ad esempio è convinta in un errore grossolano dei propri portieri, in effetti l’Inghilterra non ha mai avuto degli estremi difensori di alto livello e la papera di Green nei mondiali 2010, nella partita contro gli Usa, è ancora viva nella mente dei tifosi. Oltre ad aspettarsi una papera dei portieri, i tifosi inglesi sono tra i più pessimisti in quanto si aspettano comunque di uscire a causa di un rigore sbagliato o di un gol non dato per pochi centimetri. Dopo gli inglesi i più pessimisti sono i russi: circa il 58% della popolazione è sicura che la propria nazionale commetterà sicuramente qualche errore banale.

Se gli inglesi sono pessimisti, i croati al contrario sono eccessivamente ottimisti: i biancorossi infatti dicono di sentirsi come il “Brasile” della competizione e si aspettano dalla propria nazionale un gioco spumeggiante e l’atteggiamento di chi non ha niente da perdere. Anche gli spagnoli inoltre si aspettano un calcio spettacolo dai propri beniamini: circa il 90% degli iberici infatti è sicuro che nessuna squadra esprime un calcio migliore delle “furie rosse”. Dopo gli spagnoli ci sono i portoghesi, circa il 48% dei lusitani infatti è convinto che la propria nazionale delizierà il palato degli spettatori.

Ci sono però anche tifosi che non badano per nulla alla bellezza del calcio espresso dalla propria nazionale: il 98% dei tifosi tedeschi infatti è convinto che la propria nazionale arriverà fino alla fine della competizione mettendo in scena un calcio basato su un grande rigore tattico più che su giocate spettacolari. Anche gli irlandesi badano alla sostanza in quanto solo il 6% della popolazione ha definito la propria nazionale come “spettacolare”, al contrario però la gente irlandese si aspetta dalla nazionale del Trap grande furore agonistico. Curioso il dato relativo ai tifosi italiani: solo il 14% dei sostenitori degli azzurri infatti si dice preoccupato riguardo alla squadra di Prandelli, e quindi l’86% è convinto che Pirlo e compagni giocheranno una buona competizione.

Curioso infine il sentimento provato dagli svedesi: gli scandinavi infatti hanno così fame di vittoria che l’80% della popolazione rinuncerebbe a bere per un anno nel caso in cui la squadra di Ibrahimovic riuscisse ad alzare il trofeo.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti