Dramma Abidal: non giocherà più, ecco il perchè

Il 32enne difensore francese del Barcellona dovrà dare l'addio al calcio giocato al causa del tumore al fegato che già gli aveva dato problemi in passato.

di Ivano Sorrentino 16 marzo 2012 13:30

L”intero pianeta si era commosso quando, qualche mese fa, Abidal aveva alzato al cielo la Champions League dopo la vittoria del Barcellona e il simbolico gesto di Puyol di lasciare la fascia di capitano al compagno. Il calciatore infatti, dopo un intervento chirurgico, era riuscito a sconfiggere il tumore al fegato che l’aveva tenuto lontano dai campi di gioco, riuscendo a ritornare in campo per dare il suo contributo alla squadra nei momenti finali della stagione. Ora però la carriera del giocatore sembra davvero finita: Abidal infatti dovrà sottoporsi nuovamente ad un intervento chirurgico, ma questa volta non potrà più calcare il rettangolo di gioco. Il perchè è spiegato da un famoso epatologo, Gaetano Ideo:Se Abidal potrà tornare in campo? Lo escludo. Assolutamente no. Non per il trapianto, ma perchè per il resto della vita avrà difese immunitarie basse. Potrà fare attività fisica, ma non da professionista. Rischierebbe di contrarre una malattia, come la polmonite per citarne una, che lo ucciderebbe“.

Il medico dà anche un indicazione precisa di quelli che potrebbero essere in ogni caso i tempi di recupero dall’intervento del giocatore:  “Essendo un soggetto forte, e considerati i progressi medici, l’operazione non durerà più di 7 ore. In 15 giorni sarà dimesso dalla clinica, poi però dovrà sottoporsi a una lunga serie di cure. Dovrà curarsi per tutta la vita. E se il rischio di rigetto ormai è molto debole, c’è invece la possibilità che sviluppi una epatite di tipo C. Il tumore? E’ tornato una volta, quindi potrebbe ricomparire. Ma si tratta di un atleta, con capacità fisiche notevoli e struttura robusta, quindi le cure che seguiranno dovrebbero abbassare notevolmente il rischio di ricomparsa“.

La data dell’intervento però non è ancora nota in quanto il giocatore è in lista d’attesa. Ad Abidal vanno i più sentiti auguri affinchè vinca la partita più importante: quella per la vita.

55 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti