Cellino attacca la Juventus

Il presidente del Cagliari non le ha mandate a dire alla società bianconera.

di David Spagnoletto 21 dicembre 2012 12:30

Dopo la polemica per lo 0-3 a tavolino contro la Roma, il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, non le manda a dire neanche alla Juventus. Il pomo della discordia è sempre l’agibilità dell’Is Arenas, stadio che solo ieri ha avuto il via libera per ospitare la partita contro i bianconeri, che nei giorni precedenti era stata spostata al Tardini di Parma.

Per ripristinare la gara a Cagliari occorreva l’ok della società bianconera che ha rifiutato questa possibilità, ribadendo che l’ultimo match del 2012 andava disputato in Emilia. La decisione non è stata accolta bene al club sardo, che ha affidato la replica a Cellino, che ai microfoni di Sky Sport ha detto:

“Provo un a profonda vergogna e imbarazzo per la questione stadio. La Lega ha detto che si poteva giocare a “Is Arenas”, ma la Juventus non ha dato la sua disponibilità. Siamo riusciti a organizzare una partita in 24 ore, ma loro non hanno voluto cambiare sede. Spero che la giustizia dello sport vinca. Noi siamo sempre stati disponibili con le esigenze degli altri club, ho sempre cercato di dare il buon esempio in Lega”.

 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti