Calcio scommesse, Paoloni: “Non ho drogato i compagni”

di Gioia Bò 10 Giugno 2011 20:01
Spread the love

Continua senza sosta l’inchiesta della Procura di Cremona sullo scandalo del calcio scommesse. A comparire davanti ai giudici quest’oggi è stato Marco Paoloni, portiere della Cremonese e del Benevento, che ha dato il “la” alle indagini, per aver somministrato del sonnifero ai proprio compagni di squadra affinché perdessero una gara di campionato.

L’ex numero uno ha negato ogni responsabilità, dicendosi estraneo sia alla vicenda del sonnifero che a quella delle partite truccate:

Non ha mai drogato nessuno e non ho mai giocato per far perdere le mie squadre. Sono entrato nel giro delle scommesse perché ero indebitato, ma una volta in campo ho sempre dato il meglio di me.

Facciamo finta di credergli?

Commenti