Borriello torna al gol: “Ecco a chi dedico la mia rete…”

L'attaccante della Juventus è finalmente riuscito a realizzare la sua prima rete in bianconero segnando nella gara contro il Cesena.

di Ivano Sorrentino 26 Aprile 2012 11:19

Finalmente Marco Borriello è riuscito a timbrare il cartellino. L’attaccante napoletano in forza alla Juventus infatti ieri è risultato decisivo segnando il gol vittoria contro il Cesena e regalando così tre punti importantissimi alla Juve. I bianconeri infatti avevano trovato non poche difficoltà contro un Cesena per nulla remissivo e che ha comunque onorato la partita. La Juve dunque ha fatto molta fatica a sbloccare il risultato sbagliando anche un calcio di rigore con Pirlo.

Per fortuna però ci ha pensato Borriello a decidere la gara, e a fine partita l’attaccante non nasconde la sua felicità:“Me lo sentivo che avrei segnato. L’ho detto anche ai ragazzi in panchina, non l’avevo mai fatto fino adesso, è andata bene, siamo contenti ma non si può neanche festeggiare perché tra tre giorni c’è un’altra partita. Una dedica? Ad Andrea Fortunato. La Juventus infatti dovrà scendere in campo tra pochi giorni ma la sensazione è che i bianconeri siano davvero ad un passo da un traguardo importantissimo come quello dello scudetto, Borriello però preferisce rimanere al presente dividendo la felicità per la sua rete con tutti i compagni:“Questo è un gruppo di grandissime persone, a livello umano, tecnico, sono veramente straordinari. Sono stato molto contento per come tutti quanti mi hanno festeggiato.”

Il giocatore poi parla anche del suo rapporto con l’allenatore Antonio Conte che Borriello è andato subito ad abbracciare dopo la rete:“Lui lo sa perché, gli devo tutto”. Insomma la Juventus ritrova un’altra risorsa su cui puntare in questo intenso finale di stagione, l’acquisto di Borriello infatti era stato molto criticato da parte della tifoseria ma adesso il giocatore potrebbe smentire tutti a suon di gol pesanti come quello di ieri. Ora Conte ha davvero l’imbarazzo della scelta su quale attaccante mandare in campo come titolare, infatti i grandi giocatori in zona gol sono davvero molti.

Commenti