Boateng lascia la nazionale ghanese

Il centrocampista ha sempre avuto rapporti complicati con la squadra del suo paese. La Federazione del Ghana deve ancora dargli una risposta.

di Gianni Monaco 5 Novembre 2011 11:08

Kevin Prince Boateng non vuole più saperne della nazionale ghanese. Il giocatore del Milan ha inviato una lettera alla Federazione calcistica del suo paese spiegando che, anche per potersi curare meglio e non avere ulteriori guai fisici, non indosserà più la maglia del Ghana. Boateng, in questo modo, non giocherebbe nemmeno la prossima Coppa d’Africa, che si disputa ad inizio 2012. Per il Milan sarebbe decisamente una buona notizia visto che il Boa potrebbe mancare per ben 6 settimane.

Ad ogni modo, la Federazione ghanese, che è rimasta spiazzata dalla lettera, si è presa qualche giorno di tempo per decidere. Boateng è uno dei più forti calciatori africani e dunque farebbe necessariamente parte della selezione del suo paese. Inoltre ha soltanto 24 anni e in genere non è questa l’età per dire addio alla propria nazionale. Basti pensare che campioni come Paolo Maldini e Zinedine Zidane lo hanno fatto a 34 anni. Il francese, con la sua nazionale, ha persino giocato l’ultima partita della carriera, terminata mestamente con la testata a Materazzi.

Commenti