Behrami: “A Lotito piace umiliare le persone”

di Simona Vitale 1 Ottobre 2011 16:05

Valon Behrami, ex calciatore della Lazio, dopo la parentesi in Premier League, con il West Ham, è tornato a giocare in Italia, ma stavolta con la Fiorentina. 

Ebbene lo svizzero domenica incontrerà proprio la sua ex squadra e al Corriere dello Sport ne ha da dire per tutti.

Colpito duro dal giocatore della Fiorentina è stato il presidente della Lazio Lotito, nei confronti del quale ha dichiarato: “uno che non si accontenta di vincere, ma vuole umiliarti“. Behrami ha definito la Lazio una squadra estremamente confusionaria, sebbene a lui poco importi.

Sulla cessione di Zarate all’Inter, lo svizzero ritiene poi che la squadra biancoceleste abbia perso davvero poco.

Riguardo al caso Montolivo, Valon ha dichiarato di schierarsi a favore del centrocampista della nazionale, giacchè “non accetta via di mezzo o compromessi”.

Behrami ha ben parlato di Sinisa Mihajlovic definendolo l’allenatore più innovativo della Serie A, e del patron Diego Della Valle, da lui considerato un signore. “Cerci è da nazionale se continua così“, dice Valon. Boruc? “E’ fortissimo“.

Parole sincere o elogi nei confronti di quelli che attualmente sono i suoi compagni di squadra e la sua dirigenza?

Per quanto riguarda la lotta scudetto Behrami vede in pole position l’Inter ma non il Napoli, accusato di essere Cavani dipendente. “Il Milan può vincere tutto”. La Fiorentina? Con molta umiltà arriverà in Europa”. Il tempo ci dirà se Behrami ha ragione o meno.

Commenti