Calcio scommesse: Signori: “Rovinati 30 anni di carriera”

di David Spagnoletto 20 giugno 2011 9:39

Trent’anni di carriera rovinati. Ero abituato a rimanere sui giornali così tanto tempo per i miei gol, non sicuramente per cose così“. Sono le parole che Giuseppe Signori ha detto in un’intervista al Tg1.

Alle 12 l’ex capitano di Lazio e Bologna ha convocato una conferenza stampa, che si preannuncia colma di addetti ai lavori e curiosi, al Savoia Regency di Bologna. Conferenza stampa in cui Signori dirà la sua verità sullo scandalo scommesse che l’ha visto coinvolto.

L’ex giocatore della Nazionale ha proseguito:

Penso che chi mi conosce bene sappia come sono e come mi sono sempre comportato quello che mi ha fatto più male sono state le bugie, le falsità. Ora comunque sto un po’ meglio, sono più tranquillo e più sereno, anche se è stata dura. Ho passato le giornate dentro casa, a cercare di capire. L’ordinanza che ha portato al mio arresto me la sono praticamente studiata a memoria per capire cosa c’entrassi”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti