Ronaldinho fischiato in Brasile

di Gioia Bò 21 aprile 2011 19:04

C’era un tempo in cui Ronaldinho era il più forte calciatore del mondo, capace di cambiare una partita con una sola giocata e di guadagnare applausi a scena aperta in ogni dove. Ma anche i miti hanno un tramonto e quello del Gaucho sembra essere vicino.

Ieri il suo Flamengo ha pareggiato in casa contro una squadra semi-sconosciuta e Ronaldinho è stato fatto oggetto di critiche ed insulti durante e dopo la gara. Passaggi sbagliati, tiri da dimenticare ed una punizione che ha preteso di calciare, mentre il pubblico chiedeva a gran voce che a tirare fosse il compagno di squadra Renato. Tutte situazioni che hanno infastidito la curva, che non ha potuto che reagire fischiando sonoramente l’ex Pallone d’Oro. A questo punto è probabile una sua esclusione dall’undici titolare per le prossime gare, come ha spiegato l’allenatore Luxemburgo:

Ronaldinho deve capire che questo è il Flamengo, il club più titolato e più popolare e il pubblico più esigente del Brasile, che prima di lui ha fischiato Romario, Ronaldo e Adrian. Se continua a giocare così, lo dovrà proteggere togliendolo dalla squadra finché si riprende.

E’ il tramonto del mito o dobbiamo aspettarci una seconda giovinezza per il talento brasiliano?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti