Roma, Totti e De Rossi non sono più intoccabili

di Gioia Bò 19 Luglio 2011 11:56
Spread the love

C’era un tempo in cui Totti e De Rossi erano considerati i simboli della Roma. Capitano e Capitan Futuro erano i pilastri della società capitolina, fondamenta sulle quali costruire la squadra. Oggi non sembra essere più così, stando almeno alle parole di Baldini sul numero 10 giallorosso ed alle difficoltà del rinnovo del contratto del centrocampista:

Totti ha davanti ancora 4-5 anni di carriera, se saprà guardare solo al calcio e non farsi carico di altro. Ma deve liberarsi della sua pigrizia e di chi usa il suo nome, anche a sua insaputa. Deve smettere di lasciar fare: più leggero sarà, più lontano andrà con il pallone.

Quanto a De Rossi, il suo contratto in scadenza nel 2012 crea non poche preoccupazioni all’ambiente. Lui vorrebbe un aumento dello stipendio, mentre la società propone un prolungamento del contratto ma con una decurtazione sull’ingaggio. Che sia davvero finita l’era di Totti e De Rossi nella Capitale?

Commenti