Reja sugli errori arbitrali: “Con l’Inter meritavamo di vincere”

di David Spagnoletto 23 Gennaio 2012 15:35

La Lazio non ci sta. La sconfitta in casa dell’Inter non è andata giù all’ambiente biancoceleste, convito che l’arbitro abbia dato una grossa mano ai nerazzurri in occasione della rete del sorpasso. Oggi mister Reja è tornato sul match di San Siro, mettendo in evidenza gli errori dei suoi e quelli del direttore di gara:

“Sul pareggio abbiamo commesso un grave errore e ci hanno fregato. Avremmo dovuto gestire meglio la situazione e chiudere in vantaggio il primo tempo, mancavano pochi secondi. Invece, oltre ad aver perso qualche pallone di troppo a metà campo, siamo rimasti fermi e sorpresi quando Milito ha chiesto l’uno-due ad Alvarez nel cuore della nostra area. Contro avversari di questo livello, non si possono commettere errori del genere. Serve una maggiore attenzione. Sul gol di Pazzini non siamo stati bravi a uscire per il fuorigioco, ma la posizione dell’attaccante era irregolare, seppur di poco”.

L’allenatore friulano non ci sta e ha sottolineato:

“Veniamo al rigore negato. Klose cercava di tagliare sul primo palo, secondo gli accordi tattici studiati, Lucio l’ha ostacolato in maniera evidente e poi ha commesso fallo nettamente la palla con il braccio: rigore tutta la vita. Questa era una partita che avremmo meritato di vincere, anche il pareggio sarebbe stato poco. Invece siamo qui a commentare una sconfitta ingiusta, difficile da spiegare. L’Inter ha fatto solo due tiri in porta e ha vinto l’incontro, prendendosi i tre punti e scavalcandoci in classifica”.

Commenti