Punta l’incasso sulla vittoria del Barça: commesso si mette nei guai

Il risultato di Milan-Barcellona, a quanto pare, non ha scontentato solo la squadra blaugrana.

di Antonio Ferraro 22 febbraio 2013 11:40

A quanto pare, il risultato di Milan-Barcellona non è rimasto indigesto solo alla squadra blaugrana. L’impresa dei rossoneri nell’andata degli ottavi di Champions, inaspettata alla vigilia del match, ha avuto effetti devastanti per un commesso 24enne di Genova.

Mercoledì sera, prima dell’inizio della gara, il ragazzo ha deciso di puntare sulla vittoria del Barça i 3750 euro dell’incasso del negozio in cui svolge l’attività di commesso.

Un’operazione sicura, avrà pensato. In caso di successo di Messi e compagni, infatti, la vincita sarebbe stata di diverse migliaia di euro, cifra che gli avrebbe permesso di mascherare il furto dell’incasso senza lasciare tracce. Boateng e Muntari, però, gli hanno rovinato la festa.

Dopo la partita, il ragazzo, avendo capito di averla combinata grossa, ha tentato disperatamente di tirarsi fuori dai guai. Così, si è presentato in una stazione di polizia e, per giustificare l’ammanco dei 3750 euro, si è inventato di essere stato derubato da un venditore di fiori mentre stava versando i soldi nella cassa continua.

Una mossa che non ha fatto altro che aggravare la sua posizione. Gli agenti, infatti, hanno prontamente scoperto la verità, denunciando il commesso per simulazione di reato, oltre che per il furto dell’incasso del negozio.

Oltre 1300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti