Paura in Perù, assaltata la nazionale Argentina

I tifosi peruviani hanno preso di mira il bus che trasportava la nazionale argentina con pietre e bastoni.

di Ivano Sorrentino 11 Settembre 2012 12:39

Attimi di autentica paura a Lima, capitale del Perù. La città infatti ospitava il match tra la locale selezione e l’Argentina di Messi, una partita molto attesa dai tifosi locali che hanno riempito lo stadio in ogni ordine di posto.

All’esterno dell’impianto però si sono registrati momenti di tensione quando una ventina di facinorosi hanno letteralmente assaltato il pullman della selezione argentina armati di spranghe e mattoni. Il bersaglio dei facinorosi era senza ombra di dubbio Messi, in molti infatti prima di lanciare oggetti in direzione del bus hanno prima cercato di capire dove stesse seduto il calciatore.

Inoltre i facinorosi hanno preso di mira la “pulce” con il coro “Cristiano Cristiano” , rivolto ovviamente al portoghese Cristiano Ronaldo, rivale di sempre del calciatore argentino. Per fortuna infine le autorità locali sono riuscite a riportare la calma ma è rimasta senza dubbio la grande paura per i giocatori argentini che hanno vissuto attimi di vero panico.

Commenti