Migliori e peggiori in Italia-Inghilterra tra gli azzurri: le pagelle da Wembley

Un approfondimento sulla partita che abbiamo visto ieri sera con la finale degli Europei

di Maria Barison 12 Luglio 2021 10:30
Spread the love

Il giorno dopo la bellissima serata di Wembley, non potevamo certo fare a meno di un’analisi sul match Italia-Inghilterra. Nulla pregiudica la lunga festa che ci sarà nei prossimi giorni, ci mancherebbe altro, ma è opportuno anche parlare di calcio in modo più approfondito, affinché si possa dare il giusto spazio ad evento che si è sviluppato sul rettangolo verde. Proviamo a capire insieme, dunque, come siano andate le cose durante i 120 minuti di gioco, compresi i calci di rigore che ci hanno riportato gli Europei a distanza di 53 anni dall’ultima volta.

I peggiori in Italia-Inghilterra tra gli azzurri

Immobile 4,5. Passi il discorso dell’impegno e del lavoro fatto per la squadra, ma al netto dei due gol realizzati nelle prime uscite degli azzurri agli Europei, l’attaccante della Lazio è stato deludente. Anche durante Italia-Inghilterra ha sbagliato spesso e volentieri movimenti, tempi degli inserimenti e non è mai stato in grado di tenere palla. Cosa, tra l’altro, fatta molto meglio da Belotti, pur coi limiti di quest’ultimo. Troppo poco per la Scarpa d’oro, che lontano dall’Olimpico sembra pagare l’uscita dalla comfort zone.

Verratti 5,5. Il centrocampista del PSG cresce nella ripresa, dopo un primo tempo di grande sofferenza. C’è anche il suo zampino nel gol di Bonucci, ma nel complesso fatica troppo ad incidere in questa squadra. Fatta eccezione per il match contro il Belgio, in cui ha mostrato buona parte del suo repertorio, ha pagato probabilmente una condizione non al top dopo l’infortunio di maggio.

I migliori in Italia-Inghilterra

Donnarumma 9. Incolpevole sul gol subito, ci regala qualche brivido con un’uscita avventurosa. Poi, ai calci di rigore, sale in cattedra come avvenuto con Morata nel match contro la Spagna. Suo il merito della vittoria durante la lotteria, con una stazza impressionante che sembra togliere fiducia ai tiratori.

Chiellini 8. Impressionante quanto corra e chiuda alla sua età. Se sta bene, resta tra i primi tre difensori al mondo e agli Europei abbiamo avuto ampie rassicurazioni sotto questo punto di vista. Anche durante Italia-Inghilterra ha fatto qualcosa di eccezionale, limitando Kane dopo averlo sofferto nei primi 30 minuti.

Bonucci 7,5. Giocatore ritrovato dopo una stagione difficile. Nei grandi appuntamenti, giocando accanto a Chiellini, sembra trasformarsi, mettendosi alle spalle un bel po’ di prove non convincenti con la maglia della Juve.

Bernardeschi 7. Merita una menzione il bianconero. Due rigori segnati con freddezza, ma anche tanto impegno in un ruolo non suo. La prova che, con la giusta fiducia, sia ancora un giocatore più che valido.

Commenti